Donne e democrazia

, ,

Wee can Women’s Economic Empowerment: comunità ospitanti e rifugiate siriane per creare nuove opportunità di sussistenza

Contesto  Il Libano è il paese al mondo con il più elevato numero di rifugiati siriani, circa 1.200.000, considerando la superficie di soli 10.452km2, ovvero tra il 25% e il 30% della popolazione libanese. Oltre ai rifugiati siriani, occorre…
, ,

Percorsi femminili di sostegno alle iniziative socio economiche di valorizzazione del nord ovest della Tunisia

La Tunisia odierna, a più di 4 anni dalla rivoluzione del 2011, è un Paese in cui un percorso costituente ha registrato indiscutibili progressi e il delicato processo di nuova strutturazione istituzionale in pieno corso si accompagna alla…
, ,

Cuore

Come emerge dalle indagini ISTAT www.istat.it/it/archivio/128694, infatti, non si può ancora considerare lo sport come un campo di pari opportunità ma piuttosto un campo prevalentemente maschile, disuguaglianza che provoca discriminazioni…
, ,

Mulheres no Centro

L’Angola è un Paese segnato da un doloroso passato di guerre e conflitti, che ha lasciato un presente fatto di disoccupazione e povertà. Nonostante la ricchezza di risorse naturali (dai diamanti al gas, dal petrolio alle foreste) presenti…
, ,

Combattere la discriminazione nell'accesso e uso della terra

Il diritto alla terra alle donne e la sua affermazione costituiscono un passo fondamentale per uscire dalla fase di ricostruzione successiva al conflitto che ha per anni distrutto l’Angola. A causa della guerra e dell’Aids, molte famiglie…
, ,

RISE UP - Rafforzamento di meccanismi inclusivi e strumenti di prevenzione e mitigazione della violenza di genere in Palestina

Il contesto palestinese è caratterizzato da un’occupazione militare che perdura oramai da oltre 50 anni. L’occupazione illegale a cui la Palestina è soggetta, insieme al Muro di Separazione, frammenta e divide la popolazione palestinese,…
, ,

INJAZ: Participation et citoyenneté active dans les gouvernorats de Jendouba, Kasserine, Sidi Bouzid

La rivoluzione tunisina del gennaio 2011 è stata innescata, tra le altre cose, dalla messa in discussione delle modalità di gestione centralizzata del potere. La nuova costituzione del 2014 ha sancito il principio del decentramento del potere…
, ,

Supporto al sistema socio-sanitario della città di Sebha

Contesto Dal 2011 la Libia continua ad essere profondamente divisa tra governi rivali alla ricerca di legittimazione ed affermazione politica, che si scontrano in un contesto caratterizzato da un'economia al collasso e da un diffuso stato…
, ,

Women Initiative

Contesto La zona nord dell’Albania è caratterizzata da una cultura estremamente patriarcale e conservatrice, in cui le donne hanno un ruolo subalterno agli uomini e a livello istituzionale sono totalmente assenti in termini di rappresentanza,…



News on theme

, ,

Swaziland: storica legge contro i reati sessuali e la violenza domestica

Una data storica per lo Swaziland, oggi Regno di Eswatini: dopo anni di battaglie della società civile, delle associazioni di donne e lgbti, la legge sui reati sessuali e la violenza domestica (SODV Bill) è stata approvata dal Senato. “Un…
Bologna, 26 gennaio
,

Femminile plurale: dall'Uganda al Kurdistan

Due documentari sul ruolo delle donne, in luoghi diversi del mondo, nella pacificazione che segue alla guerra e nei combattimenti ancora in corso. Giovedì 26 gennaio alle ore 20.45, presso la Casa per la Pace "La Filanda" (Via Canonici Renani,…
26 novembre
, ,

Non una di meno: insieme contro la violenza sulle donne

La violenza maschile sulle donne, pur essendo formalmente condannata, è continuamente perpetuata. La cultura patriarcale continua ad affermarsi con forza, ribadendo un livello di disparità fra donne e uomini che è la radice profonda del femminicidio.…
,

COSPE a Bruxelles per presentare la campagna "Woman For Change"

Il 5 ottobre, l'Unione europea e il governo dell'Afghanistan organizzeranno congiuntamente la conferenza di Bruxelles sull'Afghanistan, alla quale parteciperanno 70 paesi e 20 organizzazioni e agenzie internazionali.Il 4 ottobre a margine della…
,

‘Contro tutti i femminicidi’ flash mob a Pisa

L’ennesimo femminicidio, quello di Sara Di Pietrantonio, il 17esimo in ordine di tempo nel 2016, ha sollevato un’ondata d’indignazione che ha portato all’organizzazione di un flash mob. Giovedì 2 giugno dalle 10 alle 12 davanti alle…
13 giugno 2016
,

Il potere delle donne: Toscana chiama mondo

Lunedì 13 giugno si è tenuto “Il potere delle donne” l’ultimo appuntamento con il talk show radiofonico organizzato da COSPE in collaborazione con Controradio Firenze. Ascolta la trasmissione in podcast: prima parte – seconda parte. Il…
, ,

Health for all: a Kasserine (Tunisia) la salute è per tutti

“Health for all” il progetto COSPE co-finanziato dal PNUD, Ospedale Meyer e dalla Regione Toscana nella Regione di Kasserine in Tunisia,sta dando i suoi primi risultati. Tanto da diventare una buona pratica replicabile in altre regioni del…
23 Marzo 2016
,

Toscana chiama mondo

“Together for change: Toscana chiama mondo” è un ciclo di talk show per raccontare i nuovi scenari globali in diretta da luoghi emblematici della nostra regione. Il prossimo appuntamento è in programma per mercoledì 23 marzo 2016…