Pachamama

Contesto

I dati che il World Food Programme ha diffuso nel 2017 sulla Bolivia vi dicono che qui la denutrizione cronica è la più alta dell’America Latina: 25-27. Le vallate interandine sono tra le aree di maggior vulnerabilità rispetto alla sicurezza alimentare nonostante la potenzialità agricola, compromessa dalle inefficienti risposte ai problemi ambientali ed economici.  Il Dipartimento di Cochabamba, in particolare, dispone di un territorio caratterizzato da condizioni metereologiche avverse che affliggono il territorio con una forte siccità, che esercita una forte influenza sui raccolti e sulla dieta nelle comunità locali o con forti e improvvise precipitazioni. Questo fenomeno influisce anche sulla fertilità dei terreni, rendendo i raccolti più scarsi.

Il progetto

La scarsa disponibilità di acqua nelle aree di intervento, limita la quantità e varietà delle colture, che attualmente sono patate e mais, e in minor misura, papalisa, fagioli, piselli, fave destinate alla sussistenza. È diffuso, poi l’allevamento di ovini, avicoli e api con scarse risorse e nessuna assistenza tecnica. Il progetto si pone dunque come obiettivo principale quello di contribuire alla sicurezza alimentare in Bolivia, nello specifico favorendo la centralità delle donne rurali per l’affermazione della sovranità alimentare e del diritto all’alimentazione adeguata nei Dipartimenti di Cochabamba e La Paz. Con particolare attenzione al coinvolgimento e valorizzazione dei saperi delle donne.

Il progetto parte dalla convinzione che le donne non siano un gruppo vulnerabile, bensì una risorsa, e che proprio a partire dalle loro conoscenze, bisogni, desideri e forme di organizzazione bisogna affrontare il problema della denutrizione.

Titolo originale Pachamama: Protagonismo delle donne rurali per l’affermazione della sovranità alimentare in Bolivia
Luoghi del progetto Dipartimento di Cochabamba, Province di Ayopaya, Carrasco, Mizque, Campero, Esteban Arze; Dipartimento di La Paz, Provincia di Larecaja
Beneficiari  Gli abitanti delle 20 comunità, almeno 50 tra istituzioni ed organizzazioni partecipanti negli spazi di dibattito a livello locale e nazionale
Partner locali 

Servizio Dipartimentale di Salute di La Paz (SEDES La Paz)

Centro de apoyo a la gestión sustentable del agua y medio ambiente “Agua Sustentable”

Data del progetto 15/05/2018 (durata 36 mesi)
Ente finanziatore AICS

Emancipazione femminile per la sicurezza alimentare

[di Greta Braidotti per PACHAMAMA] Nel dicembre 2019 ha preso avvio presso l’Università di Udine il progetto di ricerca sulle pratiche agricole e sulla gestione sostenibile del suolo in Bolivia, che è parte di un progetto più ampio finanziato…

Verso il World Water Day

[di Antonio Lopez y Royo per Pachamama] Tutto scorre. Un celebre aforisma attribuito a Eraclito. Lo penso trovandomi a dover scegliere una fonte di acqua pulita per la costruzione di un sistema di irrigazione per le comunità beneficiarie del…

Raccogliere la pioggia per seminare opportunità

[di Stefano Archidiacono per PACHAMAMA] In Bolivia si sta concludendo in questi giorni la stagione delle piogge. È stata una stagione delle piogge generosa, abbondate, feconda. L’acqua condensatasi nelle nuvole e scesa sulla terra ha ricaricato…

Editoriale Pachamama

Con il presente bollettino elettronico vi presentiamo gli aggiornamenti sul progetto PACHAMAMA, iniziativa di cooperazione internazionale per il rafforzamento del ruolo delle donne rurali nella promozione della sicurezza alimentare in Bolivia.…

Reportage di Rainews sul progetto Pachamama

La Bolivia sta attraversando un periodo di disordine politico e sociale culminato con la fuga in Messico del Presidente Evo Morales. In uno scenario in evoluzione la cooperazione italiana continua le sue attività nelle città e nei pueblos…

Acqua e produzione agroecologica a San Antonio, Cochabamba

[di CeVi] Nel Dipartimento di Cochabamba, nella comunità rurale di San Antonio, situata nel Comune di Aiquile, si possono considerare concluse tutte le opere di infrastruttura previste nell’ambito del progetto Pachamama. Le azioni realizzate…

Quiabaya, la Londra boliviana

Quiabaya è un municipio della grande provincia La Paz a cui si arriva dopo ore di strada che si inerpica, sale e scende, nelle bellissime ma inospitali vallate andine. Sebbene la sua altezza non superi i 3000 metri il clima, più mite rispetto…

Intervista a Oscar Olivera

La cooperazione può creare ponti tra persone che hanno valori comuni. Abbiamo intervistato Oscar Olivera nella sede della Fondazione Abril, partner del progetto Pachamama. Oliveira è il fondatore e il coordinatore della Fondazione nata nel…

Intervista a Wilma Gamboa

Wilma Gamboa ci accoglie nel punto vendita di Cochabamba dove è possibile trovare tutti i prodotti dei membri della Cioec, l’organizzazione economica contadina della provincia, insieme a tutte le collaboratrici. Un negozio tutto al femminile…