Play4! Strategie innovative di educazione ai media contro il sessismo e la discriminazione

Contesto

Secondo una pubblicazione del Consiglio d’Europa (Combatting hate Speech) le discriminazioni a carattere sessista ed i discorsi d’odio stanno aumentando in maniera dilagante in tutta Europa. L’incitamento all’odio sessista è una forma di violenza contro le donne che perpetua e aggrava la disuguaglianza di genere nella società e che coinvolge direttamente gli adolescenti. Le cause profonde dell’incitamento all’odio sessista, al di là delle nuove dimensioni raggiunte con internet, precedono però la tecnologia e sono fondamentalmente legate alle persistenti ed ineguali relazioni di potere tra donne e uomini. In questo senso, la scuola si trova in prima linea di fronte al difficile compito di affrontare questo fenomeno.

 

Il progetto

Play for your rights! Strategie innovative di educazione ai media contro il sessismo e la discriminazione è un progetto triennale, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, che mira a combattere l’incitamento all’odio sessista, gli stereotipi e la discriminazione di genere tra gli adolescenti attraverso strategie di educazione ai social media e pratiche di gamification.

 

TITOLO ORIGINALE DEL PROGETTO Play4! Strategie innovative di educazione ai media contro il sessismo e la discriminazione
LUOGHI DEL PROGETTO Italia, Germania, Cipro, Lituania
BENEFICIARI DIRETTI DEL PROGETTO Insegnanti, studenti e studentesse delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado, Autorità locali, Associazioni, Cittadine e cittadini
CAPOFILA COSPE (Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti)
PARTNER DEL PROGETTO COSPE (Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti) in collaborazione con Casa delle donne di Bologna, Centro per l’educazione ai media Zaffiria, Medien+bildung.com (Germania); Mediterranea Institute of Gender Studies-MIGS (Cipro); Women’s Issues Information Center –WIIC (Lituania).
ENTE FINANZIATORE Unione Europea, programma Erasmus+
DURATA DEL PROGETTO Dicembre 2019 – Novembre 2022