È nata in Italia “In Difesa Di – per i diritti umani e chi li difende”, una coalizione di oltre 30 organizzazioni, associazioni, ONG attive su temi quali diritti umani e civili, ambiente, solidarietà internazionale, pace e disarmo, diritti dei lavoratori, la libertà di stampa e lo stato di diritto.
La rete “In Difesa Di – per i diritti  umani e chi li difende” è composta da: AIDOS, Amnesty International Italia, AOI, ARCI, ARCS, Associazione Antigone, Associazione Articolo 21, Centro di Ateneo per i Diritti Umani – Università di Padova, Centro Studi Difesa Civile, CISDA, Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili, Comune-info, CGIL , Comitato Giustizia per i Nuovi Desaparecidos, COSPE, Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco, Giuristi Democratici, Greenpeace Italia, Legambiente, Libera-Associazione Nomi e Numeri contro le mafie, Non c’è Pace senza Giustizia, Operazione Colomba – Comunità Papa Giovanni XXIII, Radicali Italiani, Rete per la Pace, Terra Nuova, Peace Brigades International – Italia, Progetto Endangered Lawyers/Avvocati Minacciati, Unione Camere Penali Italiane, Un ponte per…, Yaku.

La rete “In Difesa Di” nasce per promuovere campagne e iniziative volte alla tutela di chi difende i diritti umani, per sensibilizzare l’opinione pubblica su queste tematiche, e per chiedere alle istituzioni italiane (Governo, Parlamento ed enti locali) di impegnarsi a sviluppare strumenti e meccanismi di protezione per difensori/e.

Con i fronti aperti in diversi paesi dove lavoriamo (Afghanistan, Egitto, Brasile, Ecuador), COSPE ne fa parte fin dalla sua fondazione collaborando e organizzando attività: nel 2018, anno della presidenza dell’Italia all’Osce e della candidatura del nostro paese a rotazione presso il Consiglio Onu sui diritti umani, è stato organizzato un evento con la Special Rapporteur per i diritti dei popoli indigeni Vicky Tauli-Corpuz e Francinara Barè (Coiab Brasiliana) e un evento internazionale sulle buone pratiche di protezione dei difensori dei diritti umani, a cui abbiamo partecipato. Inoltre abbiamo lavorato con varie amministrazioni (Trento, Padova e Milano) per lanciare un piano pilota di “città rifugio”, che dia centralità a chi difende la terra, alle donne difensore, dall’America Latina e dalla zona EuroMediterranea.

www.indifesadi.org

info@indifesadi.org