Ciclo di webinar “Palestina: i diritti ostaggio della diplomazia”.

COSPE, insieme alla rete SCP-Società Civile per la Palestina, ha organizzato il ciclo di webinar Palestina: i diritti ostaggio della diplomazia”, per fare luce sulla debolezza e sullo stallo effettivo in cui si ritrova la questione palestinese, ormai da diversi anni.

Gli incontri, in inglese con traduzione simultanea in italiano e arabo per permettere la partecipazione di audience anche dalla Palestina e da altri paesi, daranno spazio alla voce della società civile palestinese e di coloro che in Italia e a livello internazionale ogni giorno si impegnano affinché il diritto e la giustizia prevalgano su convenienze politiche e diplomatiche, che non hanno permesso l’attuazione di un percorso equo per la risoluzione della questione palestinese, né posto un freno alle violazioni dei diritti umani e della legge internazionale perpetrate da Israele per decenni.

Senza giustizia, le prospettive di pace sono un’illusione, ancor di più in un momento di pandemia come quello che stiamo vivendo, nel quale la voce di donne e uomini palestinesi rimane inascoltata e le violazioni dei diritti umani, politici e sociali, ricevono scarsa e spesso distorta attenzione dei media e della comunità politica internazionale.

Il ciclo di incontri spazierà dall’analisi dei recenti sviluppi diplomatici e delle iniziative legali a sostegno dei diritti del popolo palestinese – primo fra tutti il diritto all’autodeterminazione – alle reti e alle campagne internazionali attivi sulla questione. All’iniziativa di ascolto, riflessione e elaborazione di proposte parteciperanno figure di spicco della società civile palestinese e internazionale, come Hanan Ashrawi, Omar Barghouti, Ryvka Barnard, Shawan Jabarin, Aneta Jerska, Chantal Meloni, Fadi Quran, Emily Schaeffer Omer-Man.

Tra gli obiettivi del ciclo di webinar, e della stessa rete SCP, sensibilizzare cittadine e cittadini perché la questione palestinese torni ad essere una priorità nelle agende di soggetti politici, istituzioni italiane ed europee, in quanto continua ad essere un nodo centrale delle relazioni geo-politiche, oltre che una enorme questione in tema di diritti umani. SCP chiede con forza che la diplomazia e la politica si allineino ai principi del diritto internazionale, come più volte ribadito dal Consiglio di Sicurezza e dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, oltre che dalla stessa UE, invitando la società civile ad attivarsi affinché ciò possa avvenire.

 

Il primo incontro “Prospettive post-Oslo: politica e società civile”, si terrà on line il 21 gennaio alle 18.00, con la moderazione di Grazia Careccia, giurista esperta di diritti umani e consulente per diverse agenzie internazionali, e con gli interventi di Hanan Ashrawi, una esperta politica palestinese, oggi parlamentare, che ha sempre portato una lucida visione di genere all’interno della politica palestinese, e Shawan Jabarin, direttore di Al Haq, associazione palestinese partner di COSPE, leader sui temi dei diritti umani e della legalità internazionale.

Il secondo incontro “Accountability: le potenzialità dell’azione legale” si terrà il 10 Febbraio 2021 alle ore 18.00 in diretta streaming sulla pagina Facebook e su Zoom della società civile per la Palestina, dove potrete seguire l’evento in italiano e in arabo.

https://www.facebook.com/societacivileperlapalestina

L’incontro sarà incentrato sui temi legati all’azione giuridica a supporto dei diritti dei palestinesi. Le nostre ospiti, due autorevoli avvocatesse Chantal Meloni e Emily Schaeffer Omerman, ci guideranno nell’intricato mondo dei rimedi giudiziari per le violazioni del diritto internazionale commesse in Palestina. Le relatrici risponderanno alle domande sullo stato dei lavori della Situazione Palestina di fronte alla Corte Penale Internazionale, dei limiti dell’azione giudiziaria intrapresa in Israele, dei successi e prospettive per l’azione legale in giurisdizioni straniere.

Piattaforma zoom: 

https://zoom.us/j/95403952512?pwd=MFFVZ1FMbzBIaGVZTnc0VEhybFRpdz09

Passcode: 068412

I prossimi incontri sono previsti per il 3 marzo e 25 marzo, e possono essere seguiti sempre sul canale FB di SCP: https://www.facebook.com/societacivileperlapalestina.

e sulla pagina di COSPE: https://ww.facebook.com/cospeonlus