Percorsi di integrazione socio linguistica per richiedenti asilo e rifugiati

Contesto

Alla luce dei dati comunicati dai più recenti rapporti sui flussi migratori relativi all’Europa, appare sempre più chiaro come la questione dell’accoglienza dei profughi, al centro del dibattito pubblico nazionale e internazionale, sia una questione strutturale che ha assunto in questi ultimi mesi un carattere sempre più ingente ed importante e che, come tale, deve essere posto al centro dell’agenda politica dei prossimi anni. Impossibilitati a lavorare, almeno nei primi mesi dalla richiesta del permesso, spesso non hanno neppure la possibilità di frequentare corsi ed attività specifiche di formazione.

Il progetto

Il progetto “Percorsi di integrazione socio linguistica per richiedenti asilo e rifugiati” vuole offrire a profughi e richiedenti protezione internazionale arrivati in Italia di recente e alloggiati nei centri di prima accoglienza, corsi di lingua italiana e interventi di orientamento sul territorio che possano favorire il successivo processo di integrazione e di inclusione sociale. In particolare verranno realizzati almeno 6 corsi di lingua Italiana L2 della durata di 50 ore ciascuno, presso la sede di COSPE o presso luoghi di aggregazione dei diversi quartieri ove sono ubicati i centri di accoglienza. Durante i corsi sono previste anche delle uscite ludico-didattiche con cui promuovere un apprendimento dinamico della lingua.

Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese

Titolo originale “Percorsi di integrazione socio linguistica per richiedenti asilo e rifugiati”
Luoghi del progetto Provincia di Firenze, Italia
Beneficiari Richiedenti asilo e rifugiati accolti presso i Centri di Accoglienza Straordinaria di Firenze e provincia
Partner locali Il progetto verrà realizzato in collaborazione con i principali centri di accoglienza del territorio
Data del progetto 07/11/2016 – 07/11/2017

Foto