Docenti

 


Gianni Ballarini

Dal 2004 Redattore di Nigrizia, storica rivista che si occupa di temi legati all’Africa e al Sud del mondo: guerre e crisi internazionali, dittature, peacekeeping, povertà, politiche agricole, sovranità alimentare, cooperazione, sviluppo sostenibile, migrazioni, disarmo, sanità, attività missionaria e dialogo interreligioso. In precedenza caposervizio del Corriere del Veneto (inserto del Corriere della Sera). Già collaboratore dell’Espresso, La Repubblica e Messaggero.


Emmanuele Bittarelli

Dal gennaio 2003 mi occupo della gestione della comunicazione per il fundraising presso la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer. In particolare fanno capo a me le attività di Redazione Web (sito internet, canali social, adv online, DEM) e la gestione delle grandi campagne di comunicazione. Nel corso dell’esperienza lavorativa ho potuto perfezionare il know how necessario per il coordinamento dei gruppi di lavori, la scelta e i rapporti con i fornitori, lo sviluppo di una rete di relazioni. Grazie all’esperienza acquisita nel corso degli ultimi 15 anni faccio parte del team di sviluppo e sperimentazione per le attività di fundraising communication.


Fiorella Bomè

Antropologa sociale, dal 1982 ha lavorato in progetti di cooperazione allo sviluppo umano in vari paesi dell’Africa, Centro e Sud America occupandosi in particolare di organizzazione e promozione dello status e dell’economia delle donne, di formazione all’analisi di genere, di monitoraggio e valutazione dell’applicazione delle questioni di genere nei progetti. Collabora come docente presso diverse Università italiane (Bologna, Modena e Roma).


Alessandra Brunelli

Formata in agronomia e scienze forestali con specializzazione in colture tropicali e sub tropicali, inizia a lavorare per COSPE come volontaria e poi coordinatrice di progetti di cooperazione allo sviluppo integrato in vari paesi africani. Si è occupata di pianificazione strategica, monitoraggio e gestione tecnico-amministrativa acquisendo approfondite competenze nelle procedure richieste dai vari finanziatori pubblici e privati. Dal 2006 collabora con COSPE come responsabile della gestione del sistema organizzativo e auditor interno.


Maurizio Catalano

Laureato in Economia, dal 1998 inizia ad occuparsi di non profit come consulente e ricercatore. Nel 1999 costituisce a Firenze un’associazione di consulenza per il terzo settore, esperienza dalla quale nel 2006 nasce la cooperativa Reti di Kilim. Attualmente svolge attività di consulenza e formazione in modo autonomo. Fa inoltre parte della Commissione Microcredito di ACRI ed è socio delle associazioni APCO.


Pamela Cioni

Laureata in Lettere all’Università di Firenze e con un master in Sviluppo Locale alla Bicocca di Milano e uno in Comunicazione al Centro Studi Giornalistici di Roma, è giornalista professionista da dieci anni. Lavora al COSPE dal 2006 come responsabile della comunicazione dopo esperienze di lavoro come addetta stampa in varie associazioni culturali e istituzioni (Regione Toscana, Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale, Provincia di Livorno) e nelle redazioni di radio, quotidiani e riviste locali e nazionali.


Luca Colombo

Laureato in Agraria, dopo aver coordinato la Campagna OGM di Greenpeace Italia si occupa di biotecnologie e di ricerca agricola presso la Fondazione Diritti Genetici. Dal 2003 è docente del Master in Human Development and Food Security dell’Università di Roma Tre. Ha pubblicato i volumi Fare, produzione di cibo e sovranità alimentare (2002), Diritti al CIBO! Agricola sapiens e governante alimentare (2002) e Grano e grane. La sfida OGM in Italia (2006).

Donata Columbro


Donata Columbro

Giornalista e digital strategist online dal 1999, lavora come consulente per Change.org e collaboratrice freelance per diverse testate italiane (tra cui Vita, Internazionale, Wired Italia, Stream Magazine e Nova24), occupandosi di diritti umani, cultura digitale, attivismo online e Africa. È parte del network di giornalisti Dataninja.it e conduce un podcast per Radio Bullets, dove racconta le notizie della settimana attraverso gli hashtag di Twitter.


Alice Concari

Coordinatrice di EUAP Euro-African Partnership for Decentralized Governance, associazione che mira a sostenere i processi di decentramento e di autogoverno locale in Africa, promossa dalle Associazioni dei Comuni e delle Provincie della Toscana. Background accademico sulla tutela dei diritti umani, gestione dei conflitti, Project Cycle Management e governance locale in Africa. Campi d’azione: governance democratica locale, sviluppo delle capacità, advocacy.


Federica Cova

Laureata in Istituzioni e Politiche dei Diritti Umani e della Pace presso l’Università degli Studi di Padova, nel corso del 2015-2016 si occupa di marginalità, esclusione sociale e migrazione presso il Centro Studi sulla Sofferenza Urbana Souq e nell’ufficio legale della Fondazione Casa della Carità di Milano. Attualmente si occupa per COSPE di diritti umani.


Debora Del Pistoia

Dal 2012 vive e lavora in Tunisia dove ricopre fino al 2017 il ruolo di Responsabile Paese per COSPE, occupandosi di libertà d’espressione e informazione, diritti delle donne e questioni di genere, prima di iniziare una nuova collaborazione con Amnesty International. È referente per la Tunisia della testata online Osservatorio Iraq – Medio Oriente e Nord Africa e collabora con diversi media indipendenti online e radiofonici. Co-autrice del libro Rivoluzioni violate. Cinque anni dopo: attivismo e diritti umani in Medio Oriente e Nord Africa (2016).


Carlo Di Cicco

Laureato in Lettere Moderne, si è specializzato tramite corsi e master universitari in fundraising per gli organismi non profit. Ha collaborato con vari enti del terzo settore come consulente e responsabile del settore fundraising (corporate fundraising, private fundraising, istitutional fundraising, crowdfunding). Ha lavorato per COSPE come Responsabile Raccolta Fondi.


Antonio Digiovanni

Agronomo, laureato in Gestione Ambientale del Territorio Rurale presso la facoltà di Agraria di Firenze. Gli piace definirsi un appassionato di gestione dei rifiuti, da anni studia e progetta secondo la teoria della strategia Zero Waste, nell’ottica di sviluppare modelli di economia circolare. Dal 2008 è membro del team operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero del comune di Capannori, fondato dal premio Goldman Prize (nobel alternativo per l’ambiente) Rossano Ercolini. Nel 2014 ha fondato la startup Funghi Espresso.


Christian Elevati

Christian Elevati è consulente di realtà del Terzo Settore (ONG, Fondazioni, Imprese, Associazioni) accomunate dalla promozione dei diritti umani, dell’inclusione sociale e dell’educazione. Lavora applicando strategie di Change management alla pianificazione strategica e alla progettazione e accompagna nello sviluppo di metodologie di impact management & evaluation finalizzate al miglioramento continuo delle persone e dei risultati. Viene da oltre 20 anni di esperienza professionale in processi partecipativi e di inclusione sociale, con responsabilità di co-progettazione, strategie di funding, advocacy, programme e project management, valutazione dell’impatto, networking e relazioni istituzionali, sia nel settore profit che non profit. Ha ideato e co-organizzato insieme a Info-cooperazione il primo corso itinerante in Italia sulla Theory of Change per la cooperazione internazionale. È docente per la laurea specialistica in Università Cattolica in Cooperazione internazionale con un laboratorio sulla Theory of Change e collabora al Master in Gestione delle Risorse Idriche in cooperazione dell’Università Bicocca di Milano.

Udo Enwereuzer


Udo Enwereuzor

Responsabile tematico COSPE su Migrazioni, Minoranze e Diritti di cittadinanza e rappresentante italiano del Migration & Development Task Force di CONCORD Europe. Dal 1998 al 2001 è stato membro della Commissione Nazionale per le Politiche di Integrazione degli Immigrati presso il Dipartimento Affari Sociali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinatore per l’Italia della Rete Europea contro il Razzismo (ENAR). Svolge un’intensa attività di ricerca, formazione e consulenza sui temi della promozione dei diritti e delle politiche di integrazione degli immigrati in Italia.


Marirosa Iannelli

Laureata in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo in marketing e comunicazione internazionale, ha poi approfondito gli studi con un corso di formazione come Campaigner in Human and Environmental Rights presso Amnesty International. Collabora con COSPE come responsabile di un progetto di educazione alla mondialità e per seguire le campagne legate al water e land grabbing.


Filippo Lenzi – Grillini

PhD in “Metodologie della Ricerca Etnoantropologica” all’Università di Siena,  insegna “Antropologia dell’America Latina” presso l’ateneo senese, “Etnologia” all’Università di Modena e “Antropologia dello sviluppo” all’Università di Firenze. Ha condotto ricerche sul campo in America Latina, prevalentemente in Brasile all’interno delle riserve indigene del Minas Gerais e in Cile nelle regioni dove vivono gli indios Mapuche. Si è dedicato allo studio dell’etnicità e delle politiche di sviluppo e, oltre a saggi e articoli su riviste scientifiche, ha pubblicato i volumi: “Subire la Cooperazione?” (con Francesco Zanotelli, Ed.it, 2008), “I Confini delle Terre Indigene in Brasile” (Cisu, 2010) e “L’antropologia in azione” (Cisu, 2017) .


Margherita Longo

Laureata nel 2004 in DAMS a indirizzo Teatro presso L’Università degli Studi di Bologna, ha partecipato a diverse esperienze di Teatro Sociale, formandosi in particolare sulle tecniche del Teatro dell’Oppresso. Dal 2007 collabora con COSPE, realizza laboratori nelle scuole di ogni ordine e grado sui temi di Interculturalità ed educazione alla Cittadinanza Mondiale, interventi di formazione con insegnanti ed educatori e nell’ambito, percorsi educativi in contesti informali e non formali, percorsi di apprendimento dell’Italiano L2.

Giancarlo Malavolti


Giancarlo Malavolti

Volontario in Ecuador dal 1969 al 1971, collaboratore e poi dirigente del COSPE dal 1987 al 2004. È docente di Gestione del Progetto e Budget presso l’Università di Pisa e dirigente dell’Associazione Nazionale delle Organizzazioni Italiane di Cooperazione Internazionale (AOI). Ha fondato nel 2004 la Scuola COSPE per la cooperazione internazionale ed il non profit, di cui è stato Direttore fino al 2016.


Chiara Marioni

Laureata in Architettura, lavora da 12 anni nel settore della cooperazione allo sviluppo, in qualità di coordinatrice paese, project manager, urban planner e desk officer in America Latina, Africa Occidentale e Balcani. Negli anni ha ampliato i suoi campi di ricerca e interesse professionale ai processi partecipativi applicati alla pianificazione urbana e territoriale, all’uso sostenibile e promozione delle risorse locali, ai fenomeni migratori e agli impatti che hanno nei contesti di partenza/transito e arrivo. Dal 2016 lavora per COSPE onlus come Responsabile per l’Africa Occidentale.


Juan Masullo – Jiménez

Ha studiato scienze politiche e sociologia all’Università di Javeriana e ha conseguito la laurea magistrale in Relazioni internazionali (Pace e sicurezza internazionale) presso l’Institut Barcelona d’Estudis Internacionals (IBEI) e Scienze politiche (Politiche comparate) presso l’Università dell’Europa centrale (CEU) nonché il dottorato di ricerca all’Istituto Universitario Europeo. Attualmente insegna metodologia della ricerca alla Bremen Graduate International School of Social Science ed è ricercatore alla University of Oxford, nel Changing Character of War Centre. I suoi interessi di ricerca includono guerre civili, azioni nonviolente e politica conflittuale. Il suo lavoro attuale esplora le micro-dinamiche e i processi sociali nella guerra civile, con particolare attenzione al comportamento individuale e collettivo e al processo decisionale. È membro onorario del Consortium on Social Movement Studies (COSMOS) e ricercatore associato presso il Conflict Analysis Resource Center (CERAC) .


Giorgio Menchini

Presidente di COSPE, filosofo di formazione e ambientalista di ispirazione, è cooperante per vocazione fin dagli anni ’90. Dopo aver a lungo militato in Legambiente incontra COSPE dove ha ricoperti tanti e diversi ruoli – da capo progetto a responsabile paese, da capo area per l’Africa a responsabile per l’area tematica relativa alla gestione delle risorse naturali – fino a diventarne Presidente nel 2015.


Andrea Merli

Laureato in Scienze Politiche a Firenze, ha vissuto in Palestina dal 2004 al 2010 dove è stato coordinatore del Master in International Cooperation and Development dell’Università di Betlemme. Dal 2010 al 2015 ha lavorato come amministratore di progetti di formazione all’Istituto Agronomico per l’Oltremare di Firenze e insegnato presso l’Istituto Internazionale Lorenzo de’ Medici di Firenze. Dal 2016 è membro dell’ufficio comunicazione dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.


Eleonora Migno

Laureata in Economia e Commercio (indirizzo Economia dello Sviluppo) presso l’Università di Firenze, è da sempre impegnata nel mondo del volontariato per la promozione e la difesa dei diritti e l’educazione, in particolare di bambini e giovani. Dopo varie esperienze di volontariato in Bolivia e Brasile, entra a far parte del team COSPE nel 2000, prima come volontaria, poi come coordinatrice progetti ed infine come Responsabile di area geografica. Continua la sua formazione seguendo corsi di aggiornamento e specializzazione nel settore della cooperazione allo sviluppo e della gestione delle imprese no profit. Durante la sua collaborazione con COSPE si è occupata di pianificazione strategica, coordinamento e gestione tecnico-amministrativa di progetti Paese e Regionali, monitoraggio e valutazione, in vari Paesi dell’America Latina e dell’Africa Lusofona. .


Flore Murard- Yovanovitch

Specializzata in Comunicazione Multimediale e Relazioni Internazionali, giornalista, 10 anni di esperienza nella cooperazione umanitaria con ONG e Nazione Unite. Consulente per Amnesty International e per Emergency sulla comunicazione, per la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) e l’Associazione Carta di Roma, per cui svolge attività di formazione dei giornalisti, promozione del «Protocollo deontologico per migranti, richiedenti asilo e rifugiati » per un progetto Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR).

 


Samanta Musarò

Lavora nel terzo settore dal 2004 come formatrice e facilitatrice di processi di democrazia partecipativa. Per COSPE coordina dal 2008 progetti di educazione formale a livello locale, nazionale ed europeo. Ha coordinato dal 2011 al 2014 la scrittura della prima Carta Etica del Turismo Scolastico e si interessa di educazione alla cittadinanza globale ed economia sociale e solidale.


Maria Omodeo

Laureata in Lingua e Letteratura Cinese all’Università Ca’Foscari di Venezia, si specializza in Cina dove vive fino al 1989. Attraverso la collaborazione con COSPE avviata nel 1990, si dedica ai temi dell’educazione interculturale e delle pari opportunità nell’istruzione e alla realizzazione di reti di scambio internazionali. Docente a Firenze presso l’Associazione Italia–Cina, collabora con diverse università italiane (Padova, Bari, Pisa, Firenze) come docente di Lingua e Cultura Cinese.


Chiara Pagni

Laureata nel 2010 in “Relazioni Internazionali presso la facoltà di Scienze Politiche a Firenze, conseguendo poi il Master su “Human rights and conflict management” presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Collabora con COSPE dal 2012 sui temi dell’interculturalità e educazione alla cittadinanza globale e su queste tematiche realizza laboratori nelle scuole di ogni ordine e grado rivolti a alunni/e e insegnanti.


Francesco Petrelli

Presidente di Oxfam Italia dal 2005 al 2012 e attualmente Responsabile delle relazioni istituzionali della ONG. Dal 2013 è Portavoce della Piattaforma Nazionale delle ONG CONCORD Italia. Dal 1998 al 2003 è stato Presidente del Centro di formazione internazionale Formin’ e ha collaborato successivamente con CeSPI, ANCI e OICS in programmi formativi sui temi della cooperazione internazionale. È coautore del volume Lavorare nella cooperazione internazionale (2003) e ha collaborato per alcuni anni al rapporto Social Watch.


Fausto Petrini

Presidente e socio fondatore di “LabCom Ricerca e Azione per il benessere psicosociale” Coop sociale ONLUS: CdA, per cui svolge il ruolo di formatore, progettista e ricercatore. È da 4 anni Docente presso la Scuola di Psicologia dell’Università degli studi di Firenze nel corso di “Esercitazioni in psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni”. Dottore di Ricerca in psicologia di comunità, con competenze su dinamiche di gruppo e facilitazione di gruppi di lavoro, ha operato all’interno di vari progetti nazionali ed europei sia come facilitatore di gruppi di lavoro che come formatore sul tema della gestione del gruppo e della co-progettazione in team.


Elena Piani

Professionista con 15 anni di esperienza in gestione di progetti in ambito di comunicazione organizzativa. Laureata in Economia e Management con specializzazione in Gestione delle risorse umane internazionali, nel 2015 completa la propria formazione con un diploma professionale in gestione e comunicazione degli organismi non profit. Ha lavorato in società di consulenza, importanti multinazionali e istituzioni internazionali. Nel 2013 è stata docente del modulo Managing People presso l’European School of Economics.


Margherita Picchi

Dopo la laurea all’Università di Napoli “L’Orientale” in Scienze delle Lingue, Storia e Culture del Mediterraneo e dei Paesi Islamici, Margherita Picchi consegue un Dottorato di ricerca in Storia delle Donne e delle Identità di Genere. Diviene poi docente a contratto presso la Florence University of Arts e assegnista di ricerca presso l’Università degli studi di Firenze nell’ambito del progetto “Percorsi partecipativi per la pianificazione urbana in Afghanistan con riferimento alle questioni di genere”. Tra i suoi interessi di ricerca: teologia islamica e studi coranici; pensiero politico islamico contemporaneo; studi di genere e queer studies in contesti musulmani; diritto musulmano di famiglia e studi postcoloniali con particolare riferimento alle questioni di genere. 


Francesca Pidone

Nasce a Pisa nel 1975; dopo due lauree -una in giurisprudenza e l’altra in scienze e tecniche di psicologia clinica- e l’abilitazione alla professione forense, partecipa a corsi di perfezionamento e consegue varie specializzazioni tra cui quella in criminologia. È Coordinatrice del Telefono Donna di Pisa; Giudice esperto del Tribunale di Sorveglianza di Firenze; esperta di genere e formatrice nell’ambito dei diritti delle donne, della violenza interpersonale, dell’ordinamento e psicologia penitenziaria. Ha partecipato per COSPE a missioni in Albania e in Argentina per il sostegno a Centri Donna e alle reti locali di contrasto contro la violenza di genere.E’ membro del Gruppo Internazionale D.Ire (Donne in rete contro la violenza) per il quale svolge periodicamente attività di studio, ricerca e rappresentanza durante i convegni nazionali e internazionali sulle questioni di genere. E’ autrice di “Amori Violenti”(ed. Mursia), una guida pratica e immediata per riconoscere, contrastare e prevenire la violenza contro le donne per il quale ha ricevuto il premio “Giancarlo Siani” nell’ambito della rassegna letteraria Cava de’Tirreni “Com&te”.

francesca


Francesca Pieraccini

Laureata in Economia Politica a Firenze e specializzata in Development Studies presso la University of Sussex. Dopo due lunghe esperienze nelle Filippine e in Perù, dal 2004 collabora con COSPE, per cui è stata cooperante in Argentina e responsabile del coordinamento, del monitoraggio e della valutazione di numerosi progetti in America Latina. Attualmente si occupa dei Paesi Andini e dell’Ufficio Gare.


Laura Remaschi

Psicologa-psicoterapeuta a indirizzo umanistico esperienziale e dottore di ricerca in psicologia sociale e di comunità. È docente a contratto presso la Scuola di Psicologia del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze e Presidente di Lab Com-Ricerca e Azione per il Benessere Psicosociale, spin off universitario e cooperativa sociale di psicologi di comunità. Esperta in interventi di prevenzione del disagio giovanile e di sviluppo di comunità con l’utilizzo di metodologie attive, per il COSPE tiene corsi in Ricerca-azione partecipata ed Empowerment.


Maria Donata Rinaldi

Antropologa culturale di formazione, ha studiato a Firenze e a Parigi e lavora nella cooperazione internazionale e nel non profit dal 1984, sia in Italia (come responsabile della comunicazione e della prima informazione, responsabile di area Africa e poi Mediterraneo e Medio Oriente, ora direttrice e formatrice della Scuola COSPE) che all’estero in vari progetti di cooperazione (Senegal, Niger, Tanzania, Egitto) e con missioni di monitoraggio e valutazione. Ha insegnato in vari corsi e Master nelle Università di Bologna, Roma, Firenze, Torino, Pisa: moduli su sviluppo sostenibile e cooperazione non governativa , cooperazione decentrata e sviluppo locale, gestione del progetto e progettazione, monitoraggio e valutazione, co-sviluppo e cooperazione nei paesi del Mediterraneo.


Maria Stella Rognoni

Ricercatrice di Storia e Istituzioni dell’Africa e docente di Storia dell’Africa presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze. Aderisce al Centro Interuniversitario Machiavelli per lo studio della guerra fredda, fa parte del Comitato direttivo dell’Associazione per gli studi africani in Italia (ASAI), è membro della Società italiana di Storia internazionale e figura tra i membri fondatori dell’Unità di ricerca IRMI (Interdisciplinary Unit on Migration) di Firenze.

Massimo Rossi


Massimo Rossi

Consulente in tema di progettazione e valutazione per varie Agenzie ONU, Commissione Europea, organismi pubblici e privati italiani. È coautore di tre manuali FAO su diagnosi partecipativa e decentralizzazione e autore di vari articoli su aspetti metodologici e operativi dello sviluppo. Collabora come docente con APRE, COSPE, Formez, Università La Sapienza e insegna Progettazione e Valutazione al Corso magistrale dell’Università di Pisa in Scienze per la Pace.


Cecilia Rossi Romanelli

Architetto di prima formazione, dal 2005 si forma e lavora con COSPE, prima in Nicaragua, poi in Italia come desk-officer e a Cuba dal 2009 al 2015 come coordinatrice di progetti e rappresentante paese. Durante questi anni si occupa anche di formazione in campo di scrittura e gestione progetti, monitoraggio e valutazione, arricchita dall’esperienza sul campo. Dal 2016 è consulente al COSPE per monitoraggio e valutazione.


Pietro Rubino

Laureato in Psicologia del Lavoro, dal 2010 svolge il ruolo di Responsabile Risorse Umane per COSPE. Precedentemente ha svolto attività di consulenza aziendale in ambito di sviluppo delle risorse umane (selezione, sviluppo interno, ecc.) con particolare riguardo per la formazione trasversale (motivazione, team building, leadership, ecc.) per diverse realtà pubbliche e private, occupandosi sia di progettazione di interventi formativi che di erogazione dei corsi stessi.


Claudio Russo

Laureato in Sociologia, dal 2002 si occupa di cooperazione internazionale e di coordinamento, monitoraggio e valutazione di progetti in Africa e America Latina. L’esperienza maturata in Italia e all’estero gli ha permesso di acquisire ampie competenze riguardo alle procedure di diversi finanziatori: UE, FAO, UNOPS, UNICEF, AFD, Cooperazione Italiana, Cooperazione Decentrata, ecc. Attualmente coordina le attività dell’Ufficio Gare di COSPE.


Raffaele Salinari

Medico specialista in Chirurgia di Urgenza ed Ostetricia, ha lavorato per una ventina di anni in Africa, Asia ed America Latina come medico responsabile di diversi programmi di sviluppo socio-sanitari. Ha ricoperto incarichi di dirigente di ONG italiane e di consulente delle Nazioni Unite sui problemi sanitari. È attualmente presidente di Terre des Hommes International. Dal 2001 insegna Ciclo del Progetto e Diritto dell’Unione Europea presso le Università di Urbino, Parma, Bologna, Ravenna, Tarragona.


Massimiliano Sanfilippo

Laureato in Scienze Forestali ed Ambientali ha in seguito conseguito un Master of Science in Tropical Forestry presso l’Università di Bangor (UK). Ha gestito vari progetti di sviluppo rurale e gestione partecipativa delle risorse naturali in Perù, Tanzania, Guinea Bissau ed Angola ed ha svolto consulenze tecniche di breve e medio periodo in Swaziland, Mozambico, Tunisia, Senegal, Brasile, Angola ed Egitto. Dal 2017 è responsabile dell’area tematica “Conversione Ecologica e Transizione” di COSPE. È autore di due guide di campo sulle specie legnose e sulla gestione delle risorse forestali angolane e di alcuni articoli scientifici e divulgativi sul tema della gestione delle risorse naturali.


Giovanni Scotto

Laureato in Scienze Politiche, insegna Teoria dei conflitti e della mediazione presso il Corso di Laurea in Sviluppo economico, cooperazione internazionale e gestione dei conflitti dell’Università di Firenze. È stato docente presso la Bradford University, il Marist College e la Syracuse University Florence. Collabora regolarmente con corsi di formazione e master universitari a Berlino, Napoli, Bari, Bologna e Roma.


Paolo Enrico Sertoli

Laureato in Agraria con indirizzo tropicale e specializzato nella gestione delle risorse idriche in ambito agrario, inizia a lavorare presso l’ex Istituto Agronomico per l’Oltremare di Firenze, per cui coordina e gestisce due interventi di sviluppo rurale in Pakistan e partecipa alla formulazione di alcuni interventi in Etiopia e in Niger. Dal 2016 è funzionario per l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo dove si occupa della gestione e del monitoraggio di progetti e programmi di sviluppo rurale.

 


Gianluca Solera

Responsabile tematico su Democrazia, partecipazione e società civile per COSPE. Dopo gli studi universitari in Urbanistica e Pianificazione Territoriale a Venezia, Parigi e Berlino, è stato per dieci anni consigliere al Parlamento europeo con i Verdi ed ha lavorato per otto anni per la Fondazione Anna Lindh per il Dialogo tra le Culture. È autore di diverse pubblicazioni, tra cui Muri, lacrime e za’tar (2007) e Riscatto mediterraneo (2013).


Gianni Toma

Responsabile Medio Oriente presso COSPE, lavora nel settore della cooperazione internazionale dal 2000, quando ha iniziato ad operare nell’ambito dell’educazione alla mondialità e alla cittadinanza globale. Pubblicista, è stato addetto stampa COSPE dal 2001 al 2006 e ha al suo attivo diverse pubblicazioni sui temi della cooperazione internazionale, dell’intercultura, dei diritti umani e delle libertà di espressione.


Alberto Tonini

Docente di Storia contemporanea del Medio Oriente alla Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri e Direttore del Master in Mediterranean Studies dell’Università di Firenze. Interessi di ricerca: conflitto arabo-israeliano; Islam e modernità; migrazioni nel Mediterraneo; relazioni energetiche fra Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Autore di diverse pubblicazioni, tra cui Il sogno proibito. Mattei, il petrolio arabo e le «sette sorelle» (2008) e Un’equazione a troppe incognite. I paesi occidentali e il conflitto arabo-israeliano 1950-1967 (1999).


Nicoletta Tranquillo

Di formazione economista, ha studiato e approfondito con un Master internazionale in Svezia le tematiche dello sviluppo sostenibile e le ha applicate in particolare alle politiche pubbliche, attraverso numerosi bandi europei. Si è occupata di consulenza direzionale sui temi della sostenibilità, eco-innovation, climate change, CSR per diversi anni, sia in grandi gruppi internazionali che in una piccola società di consulenza specialistica. Ha curato questi temi anche all’interno di un grande gruppo finanziario, dove ha seguito, sia progettualmente che attraverso la formazione interna, l’evoluzione dei processi di responsabilità sociale d’impresa verso l’innovazione sociale e l’open innovation. Ha fondato Kilowatt, cooperativa startup innovativa, nel 2012 insieme ad altri 6 soci, e internamente si occupa di promuovere e supportare la nascita e diffusione di modelli di business innovativi, collaborativi, sostenibili nei campi dell’innovazione sociale, dell’economia circolare, del welfare, dell’agricoltura sociale e food. Ha seguito alcuni moduli all’interno di Master in Digital Innovation Management (MADIM) e all’interno di percorsi sull’imprenditorialità dell’Università di Bologna.

Marco Tremori


Marco Tremori

Insegnante di geografia economica nella scuola media superiore.  Curatore della parte cartografica ed informatica del Dizionario Atlante dello sviluppo umano. Ideatore e curatore di iniziative e materiali didattici sull’educazione allo sviluppo.

 


Paolo Violini

Agrotecnico di formazione, ha operato con varie funzioni e responsabilità nella direzione e coordinamento di progetti di sviluppo agricolo e rurale in Centro e Sud America, Africa e Balcani, sia con imprese private che con ONG. Si è occupato in particolare di organizzazioni di base, gruppi informali e comunitari, piccole imprese di produzione ed enti e servizi locali di sviluppo, collaborando in ambito organizzativo, gestionale, amministrativo e del piccolo credito autogestito.

Alberto Zoratti


Alberto Zoratti

Responsabile tematico COSPE su Economia e Lavoro e Presidente di Fairwatch, ONG italiana di economia solidale attiva sui temi del cambiamento climatico, del commercio e dell’economia internazionali. È responsabile per la comunicazione di Legambiente Liguria e tra i fondatori del sito web di informazione indipendente Comune-info. Osservatore ai negoziati UNFCCC e WTO e autore di diverse pubblicazioni tra cui Il voto nel portafoglio (2008), I Signori della Green economy (2013), Nelle mani dei mercati. Perché il TTIP va fermato (2015) e Trivelle insostenibili (2016).

 

 

 

 

[a