Capoverde – project manager

COSPE, per il coordinamento del progetto “Terra di valore: innovazione e inclusione di donne e giovani nelle catene di valore agroalimentari a Capo Verde in modo partecipativo e cooperativo”, finanziato dall’ Agenzia Italiana Cooperazione e Sviluppo, ricerca un/a Project Manager.

Il progetto intende promuovere uno sviluppo rurale integrale inclusivo e sostenibile a Capo Verde, per superare le principali problematiche del paese, legate soprattutto agli effetti del cambiamento climatico. L’intervento si basa su un approccio di catena di valore partecipativa con un’ottica di genere su tre componenti:

  1. gestione risorse naturali
  2. produzione e mercato
  3. organizzazione cooperativa e associativa.

Il progetto è realizzato in consorzio con Coopermondo – Associazione per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo, che ne è il principale responsabile.

Principali responsabilità e mansioni:

  • Responsabile nel raggiungimento di risultati e obiettivi del progetto e del rispetto delle procedure previste dal contratto di finanziamento firmato, sia per COSPE che per i partner di progetto: coordinamento, gestione, esecuzione e monitoraggio del progetto di competenza, inclusi i suoi eventuali progetti a cofinanziamento, in tutte le fasi di programmazione e realizzazione secondo i piani operativi annuali approvati, e nel rispetto delle procedure interne e dei finanziatori.
  • Responsabile della corretta elaborazione dei documenti relativi alla realizzazione del progetto: elaborazione piani esecutivi periodici ed eventuale integrazione ed aggiornamento, formulazione di eventuali variazioni che devono essere approvate dal donatore, formulazione di note informative e rapporti sulle attività realizzate, elaborazione dei rapporti intermedi e finali secondo le regole del donatore e raccolta e elaborazione di tutti i documenti allegati necessari, supervisione nella elaborazione degli studi e documenti di settore previsti dal progetto e di responsabilità dei partner.
  • Gestione, supervisione e monitoraggio del personale in loco COSPE: identificazione dei bisogni in termini di risorse umane, partecipazione alla fase di selezione, coordinamento dei piani di lavoro, supervisione e monitoraggio dei compiti e delle attività realizzate.
  • Responsabile nella corretta implementazione del piano di comunicazione del progetto e della elaborazione dei materiali di visibilità e comunicazione
  • Cura delle relazioni e degli accordi con le organizzazioni partner del progetto, con i rappresentanti dell’AICS e del MAECI, con la Delegazione della Unione Europea, con ogni altro stakeholder rilevante per area/settore di progetto e per i temi strategici COSPE; valorizzazione di sinergie e scambi con altri progetti portati avanti nel paese.
  • Responsabile della corretta gestione del progetto: analisi delle corrette imputazioni delle voci di spesa secondo la natura delle attività, supervisione del budget, controllo dei piani finanziari e di spesa. Analisi delle criticità. Controllo dello stato del cofinanziamento.
  • Responsabile di gestione e promozione della sede COSPE nel paese: rappresentanza di COSPE di fronte ai soggetti nazionali e internazionali presenti nel paese; responsabilità del rispetto degli obblighi legati alla registrazione nel paese; elaborazione di un piano strategico triennale nel quadro della pianificazione triennale COSPE, apertura di collaborazioni e filoni di lavoro secondo i temi prioritari e la mission COSPE
  • Responsabile dell’identificazione di possibilità di finanziamenti in loco e della scrittura di progetti a co-finanziamento o per lo sviluppo di altri filoni di lavoro coerenti con i temi strategici COSPE: Avvio e sviluppo contatti e negoziazioni con possibili donatori e nuovi partner e partecipazione alla identificazione ed elaborazione di nuovi progetti (contenuto, partenariati e budget)
  • Responsabile nella trasmissione alla sede Italia di documenti e dati necessari per i sistemi operativi, sito, archivi, sistemi gestionali e database relativi ai progetti di competenza
  • Coordinamento periodico con Rappresentante Paese, Referenti in Italia e tutta l’equipe di assistenza tecnica assegnata al progetto, per aggiornamento, monitoraggio e condivisione problematiche/opportunità
  • Partecipazione a momenti di scambio, formazione e coordinamento, sia a livello regionale che in Italia e da remoto con le altre sedi COSPE
  • In assenza della Rappresentante Paese, nell’ambito delle deleghe conferite ed in stretto coordinamento con il Direttore di Dipartimento assume la funzione e gli obblighi del Preposto per la Sicurezza per la sede estera, così come previsto dal Documento di valutazione dei Rischi (DUVRI) in ambito del D.leg.vo 81/08.24.

Requisiti obbligatori

  • Laurea in settori pertinenti come Scienze politiche, Scienze Agrarie, Economia, Cooperazione internazionale, Antropologia, Sociologia o equivalenti;
  • Minimo 5 anni di consolidata esperienza in gestione (amministrativa, finanziaria e risorse umane) di progetti e programmi di cooperazione e sviluppo all’estero;
  • Comprovata esperienza di gestione di progetti complessi di cooperazione internazionale, dal punto di vista strategico, operativo e amministrativo (per numero di partner, budget superiori ad 1 milione di euro);
  • Conoscenze settoriali in sviluppo rurale e agroecologia – con esperienza in processi di concertazione multiattore, governance e partecipazione attiva, imprenditoria e economia sociale e solidale
  • Competenze ed esperienza di processi partecipativi per la promozione dell’equità di genere e l’empowerment delle donne
  • Ottima conoscenza delle procedure e norme e dei meccanismi di finanziamento dei principali donatori (AICS; UE);
  • Buona comprensione del contesto e gestione della sicurezza;
  • Ottime capacità di relazioni esterne, con ONG, Enti governativi, Istituzioni pubbliche, Agenzie, Imprese for profit, donatori privati;
  • Ottime capacità di organizzare e coordinare il lavoro di gruppo e relazionarsi con colleghi, collaboratori, volontari;
  • Ottima conoscenza informatica dei programmi Excel, Power Point e Word;
  • Ottima conoscenza della lingua italiana
  • Ottima conoscenza della lingua portoghese
  • Condivisione della mission, dei valori e delle strategie di COSPE;

Requisiti preferenziali

  • Esperienza lavorativa pregressa in Africa e/o America Latina;
  • Esperienza come Rappresentante Paese di Organizzazione/i della Società Civile in paese/i terzo/i;
  • Esperienza di coordinamento di progetti di cooperazione internazionale sullo sviluppo di filiere economiche;
  • Conoscenza ed uso di strumenti avanzati di monitoraggio e valutazione di progetti e programmi (power analysis, theory of change, valutazioni di impatto, uso di sistemi GIS applicati al monitoraggio di progetti, etc);
  • Portafoglio relazionale e conoscenze di possibili donatori e stakeholders rilevanti in settori attinenti per il progetto;
  • La buona conoscenza della lingua inglese costituisce un plusvalore;

Competenze attitudinali rilevanti

Capacità di Problem Solving

Flessibilità e capacità di ascolto

Capacità di esercitare leadership

Gestione dello stress

SEDE DI LAVORO: CAPO VERDE, Isola di Fogo, con frequenti spostamenti a Santa Cruz, Isola di Santiago

INIZIO E DURATA DEL CONTRATTO: durata iniziale di 12 mesi a partire indicativamente da ottobre – novembre 2019.

INQUADRAMENTO CONTRATTUALE: Co.co.co come cooperante espatriato.

Se interessate/i, si prega di inviare il proprio Cv in formato word corredato da una lettera di presentazione all’indirizzo risorse.umane@cospe.org specificando nell’oggetto del messaggio “PM – CAPO VERDE 2019”, entro e non oltre il 10/10/2019. Nel CV specificare per ogni esperienza riportata il volume di budget gestito, il donor ed il numero di risorse umane coordinate e le conoscenze metodologiche maturate o valorizzate.

Nel caso di selezione positiva è prevista una settimana obbligatoria di orientamento pre-partenza da svolgersi nella sede COSPE di Firenze.

Le candidate ed i candidati preselezionate/i saranno invitate/i ad un colloquio e ci si riserva di chiudere l’offerta prima della data indicata.

Non saranno presi in considerazione CV non corrispondenti ai requisiti richiesti. Nessuna notifica verrà inviata alle candidature non preselezionate.