Palestina – coordinatrice/coordinatore progetto

COSPE RICERCA UN/UNA CAPO PROGETTO

IN PALESTINA

RISE UP – Rafforzamento di meccanISmi inclusivi E strUmenti di prevenzione e mitigazione della violenza di genere in Palestina

RISE-UP è un progetto di emergenza finanziato nel quadro del programma dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo –  AID 11264.

Il progetto mira alla protezione per le persone con disabilità e le donne vittime di violenza, attraverso azioni di supporto strutturato che ne rafforzino le capacità resilienti e migliorino le competenze delle Organizzazioni Comunitarie di Base (CBO) palestinesi nel rispondere ai bisogni di queste fasce vulnerabili in situazioni di emergenza.

Il progetto intende:

  • rafforzare le CBO che si prendono in carico situazioni di trauma e/o di violazioni dei diritti della popolazione vulnerabile residente nella Striscia di Gaza e nell’Area C della Cisgiordania, con particolare riferimento a donne vittime di violenza, persone con disabilità (PcD) e donne con disabilità (DcD)
  • potenziare il coordinamento e l’inclusività dei sistemi di prevenzione, mitigazione e risposta alla violenza di genere nella Striscia di Gaza ed in Cisgiordania.

Oltre a COSPE, il progetto coinvolgerà Educaid e il Centro della Donna di Pisa, due organizzazioni italiane specializzate nel lavoro con le persone con disabilità e con le donne vittime di violenza, oltre a due partner palestinesi e a 20 CBO che lavorano nell’ambito della prevenzione e presa in carico di donne e persone con disabilità esposte a episodi di violenza.

Principali responsabilità e mansioni:

  • Responsabilità nel raggiungimento di risultati e obiettivi del progetto e del rispetto delle procedure previste dal contratto di finanziamento firmato: Coordinamento, gestione, esecuzione e monitoraggio del progetto di competenza, inclusi i suoi eventuali progetti a cofinanziamento, in tutte le fasi di programmazione e realizzazione secondo i piani operativi annuali approvati, e nel rispetto delle procedure interne e dei finanziatori.
  • Responsabilità sulla corretta gestione amministrativa del progetto: Controllo dei piani finanziari e di spesa, della coerenza e corretta archiviazione dei documenti giustificativi di spesa, del corretto uso del sistema di contabilità e del rispetto delle regole del donatore. Analisi delle criticità.
  • Responsabilità sulla corretta elaborazione dei documenti relativi alla realizzazione del progetto: Elaborazione piani esecutivi periodici ed eventuale integrazione ed aggiornamento, formulazione di eventuali variazioni che devono essere approvate dal donatore, formulazione di note informative e rapporti sulle attività realizzate, elaborazione della rendicontazione finanziaria e narrativa secondo le regole del donatore e raccolta e elaborazione di tutti i documenti allegati necessari.
  • Responsabilità nella contrattazione, gestione, supervisione e monitoraggio del personale in loco relativo al progetto: identificazione dei bisogni in termini di risorse umane, partecipazione alla fase di selezione, gestione dei contratti, supervisione e monitoraggio dei compiti e delle attività realizzate.
  • Responsabilità nella gestione degli acquisti nel rispetto delle procedure del finanziatore
  • Definizione del piano di comunicazione del progetti e partecipazione all’elaborazione dei materiali di visibilità e comunicazione
  • Cura delle relazioni e degli accordi con le organizzazioni partner del progetto e con l’equipe COSPE in Palestna ed in Italia; valorizzazione di sinergie e scambi anche con altri progetti portati avanti nel paese;

Requisiti Obbligatori

  • Laurea e/o Master in Cooperazione allo sviluppo, Scienze sociali, Scienze della Formazione, Psicologia o equivalenti;
  • Minimo 5 anni di consolidata esperienza in gestione (amministrativa, finanziaria e risorse umane) di progetti e programmi di cooperazione e sviluppo;
  • Minimo 3 anni di lavoro all’estero, anche non continuativi;
  • Comprovata esperienza di gestione di progetti complessi di cooperazione internazionale, dal punto di vista operativo e amministrativo;
  • Capacità di progettazione su temi di interesse per il Cospe e con modalità partecipative;
  • Buona conoscenza delle procedure e norme e dei meccanismi di finanziamento dei principali donatori (UE, AICS, enti di governo locale, fondazioni italiane e internazionali, fondazioni, ecc.);
  • Conoscenza ed uso di strumenti di monitoraggio e valutazione di progetti e programmi;
  • Ottime capacità di stabilire e mantenere relazioni esterne con ONG, enti governativi, istituzioni pubbliche, agenzie, organizzazioni e imprese in ambito profit;
  • Ottime capacità di relazionarsi con colleghi, collaboratori, volontari, donatori privati;
  • Buona conoscenza informatica;
  • Ottima conoscenza della lingua Inglese e Italiana
  • Condivisione della mission, dei valori e delle strategie di COSPE.

Requisiti preferenziali

  • Laurea e/o Master sui temi dei diritti delle donne e delle persone con disabilità, uguaglianza di genere, counselling psico-sociale o equivalenti;
  • Esperienza lavorativa pregressa in Palestina, e/o in Medio Oriente e in altri paesi arabi;
  • Esperienza di coordinamento di progetti di cooperazione internazionale con focus su diritti delle donne, diritti delle persone con disabilità, uguaglianza di genere, violenza di genere;
  • Coordinamento multi-progettuale e multi-settoriale;
  • Conoscenza della lingua araba;
  • Capacità di organizzare e coordinare il lavoro di gruppo;
  • Problem Solving e capacità di pianificazione;
  • Flessibilità relazionale;
  • Capacità di esercitare leadership in contesti di stress

Durata del contratto: 11 mesi, a partire da settembre 2018.

INQUADRAMENTO CONTRATTUALE: Co.co.co. come cooperante espatriato.

RETRIBUZIONE STIMATA: tra i 2.000 € ed i 2.200 € netti al mese, secondo il profilo e l’esperienza della candidatura.

Se interessate/i, si prega di inviare il proprio Cv in italiano ed inglese, corredato da una lettera di presentazione,  all’indirizzo risorse.umane@cospe.org specificando nell’oggetto del messaggio “RISE UP – 2018”,  entro e non oltre il 30/07/2018.

Le candidate ed i candidati preselezionate/i saranno invitate/i ad un colloquio. Nessuna notifica verrà inviata alle candidature non preselezionate.

La persona selezionata dovrà sostenere un periodo di orientamento presso la sede Cospe di Firenze, della durata di una settimana, prima della partenza.

Non saranno presi in considerazione CV non corrispondenti ai requisiti richiesti.