Bolivia – coordinatore/coordinatrice progetto

COSPE RICERCA UN/UNA COORDINATORE/COORDINATRICE PROGETTO

IN BOLIVIA

Nell’ambito del progetto Pachamama in Bolivia, Cospe ricerca un coordinatore/coordinatrice di progetto.

L’intervento si basa sull’evidenza del fatto che le donne rurali sono al centro della sovranità alimentare ed è, pertanto, necessario sostenere il loro empowerment ed una sostanziale equità di genere. Per mettere le donne al centro, il progetto attiverà gruppi di donne e darà loro strumenti e conoscenze, che consentano di mettere in discussione la cultura patriarcale.

Principali responsabilità e mansioni:

  • Responsabilità dell’esecuzione delle attività e il raggiungimento di risultati e obiettivi del progetto e del rispetto delle procedure previste dal contratto di finanziamento firmato: Coordinamento, gestione, esecuzione e monitoraggio del progetto di competenza, inclusi i suoi eventuali progetti a cofinanziamento, in tutte le fasi di programmazione e realizzazione secondo i piani operativi e finanziari annuali approvati, e nel rispetto delle procedure interne e dei finanziatori.
  • Responsabilità della cura delle relazioni e degli accordi con le organizzazioni partner, favorendone in coinvolgimento nelle fasi di pianificazione ed esecuzione, e con ogni altro stakeholder rilevante per area/settore di progetto
  • Responsabilità sulla corretta elaborazione dei documenti relativi alla realizzazione del progetto: Elaborazione piani operativi e finanziari periodici ed eventuale integrazione ed aggiornamento e del piano invii, formulazione di eventuali variazioni da sottoporre ad approvazione del donante, elaborazione di note informative e rapporti sulle attività realizzate, elaborazione della rendicontazione tecnica e finanziaria secondo le regole del donatore e raccolta e elaborazione di tutti i documenti di supporto necessari.
  • Responsabilità della corretta gestione amministrativa del progetto: Controllo dei piani finanziari e di spesa, della coerenza e corretta archiviazione dei documenti giustificativi di spesa, del corretto uso del sistema di contabilità e del rispetto delle procedure COSPE e del donante. Analisi e condivisione delle criticità ed identificazione di soluzioni. Controllo dello stato del cofinanziamento.
  • Responsabilità nella selezione, contrattazione, gestione, supervisione e valutazione del personale in loco relativo al progetto: identificazione dei bisogni in termini di risorse umane, preparazione e partecipazione alla fase di selezione, gestione dei contratti e di tutti gli obblighi ad essi correlati, supervisione e monitoraggio dei piani di lavoro, valutazione del personale uscente.
  • Responsabilità della gestione degli acquisti nel rispetto delle procedure del finanziatore
  • Responsabile nella corretta implementazione del piano di comunicazionedel progetto e della elaborazione dei materiali di visibilità e comunicazione
  • Responsabile dell’identificazione di co-finanziamenti in loco e della scrittura di progetti a co-finanziamento
  • Responsabile nella trasmissione alla sede Italia di documenti e dati necessari per i sistemi operativi, sito, archivi, sistemi gestionali e database relativi ai progetti di competenza
  • Coordinamento periodico con Rappresentante Paese, Referenti in Italia e tutta l’equipe di assistenza tecnica assegnata al progetto, per aggiornamento, monitoraggio e condivisione problematiche/opportunità
  • Responsabile di gestione e promozione della sede COSPE nel paese: rappresentanza di COSPE di fronte ai soggetti nazionali e internazionali presenti nel paese; responsabilità del rispetto degli obblighi legati alla registrazione nel paese; elaborazione di un piano strategico triennale nel quadro della pianificazione triennale COSPE, apertura di collaborazioni e filoni di lavoro secondo i temi prioritari e la mission COSPE
  • Avvio e sviluppo contatti e negoziazioni con possibili donatori e nuovi partner e partecipazione alla identificazione ed elaborazione di nuovi progetti (contenuto, partenariati e budget)
  • Cura delle relazioni con l’equipe COSPE in Area Andina e in Italia, con i rappresentanti dell’AICS, con la Delegazione della Unione Europea e con ogni altro stakeholder rilevante per area/settore di progetto e per i temi strategici COSPE, e valorizzazione di sinergie e scambi anche con altri progetti portati avanti nel paese;
  • Partecipazione a momenti di scambio, formazione e coordinamento, sia a livello regionale che in Italia e da remoto con le altre sedi COSPE
  • In assenza della Rappresentante Paese, nell’ambito delle deleghe conferite ed in stretto coordinamento con il Direttore di Dipartimento assume la funzione e gli obblighi del Preposto per la Sicurezza per la sede estera, così come previsto dal Documento di valutazione dei Rischi (DUVRI) in ambito del D.leg.vo 81/08.24.

Requisiti

  • Titolo di studio richiesto: Laurea o Master in Cooperazione internazionale, Scienze politiche, Scienze Agrarie, Economia, Antropologia, Sociologia o equivalenti.
  • Forti motivazioni in ambito non-profit.
  • Minimo 5 anni di consolidata esperienza in gestione (amministrativa, finanziaria e risorse umane) di progetti e programmi di cooperazione e sviluppo.
  • Minimo 3 anno di lavoro all’estero,
  • Esperienza di Rappresentante Paese.
  • Comprovata esperienza di gestione di progetti complessi di cooperazione internazionale, dal punto di vista strategico, operativo e amministrativo (per numero di partner, budget superiori ad 1 milione di euro);
  • Conoscenze settoriali in sviluppo rurale e agroecologia – con esperienza in processi di concertazione multiattore, governance e partecipazione attiva, imprenditoria e economia sociale e solidale – in sicurezza alimentare, gestione delle risorse idriche
  • Competenze ed esperienza di processi partecipativi per la promozione dell’equità di genere e l’empowerment delle donne
  • Capacità di progettazione su temi di interesse per il Cospe e con modalità partecipate,
  • Ottima conoscenza delle procedure e norme e dei meccanismi di finanziamento dei principali donatori (AICS; UE);
  • Buona comprensione del contesto e gestione della sicurezza;
  • Ottime capacità di relazioni esterne, con ONG, Enti governativi, Istituzioni pubbliche, Agenzie, Imprese for profit, donatori privati;
  • Ottime capacità di organizzare e coordinare il lavoro di gruppo e relazionarsi con colleghi, collaboratori, volontari;
  • Ottima conoscenza informatica dei programmi Excel, Power Point e Word;
  • Ottima conoscenza della lingua italiana
  • Ottima conoscenza della lingua spagnola
  • Condivisione della mission, dei valori e delle strategie di COSPE;

Requisiti preferenziali

  • Esperienza lavorativa pregressa nell’area geografica e/o in Paesi andini
  • Esperienza di coordinamento di progetti di cooperazione internazionale con focus su filiere agroalimentari, sistemi agroforestali, agroecologia, processi partecipati, comunità indigene.
  • Coordinamento multi progetti e multi settoriale
  • Ottima conoscenza della lingua spagnolo e inglese.
  • Conoscenza ed uso di strumenti di monitoraggio e valutazione di progetti e programmi.
  • Capacità di organizzare e coordinare il lavoro di gruppo
  • Problem Solving
  • Flessibilità relazionale
  • Capacità di ascolto
  • Capacità di esercitare leadership in contesti di stress
  • Pianificazione

 

Durata del contratto: 12 mesi, con possibilità di estensione

INQUADRAMENTO CONTRATTUALE: Co.co.co.

Se interessate/i, si prega di inviare il proprio Cv in italiano e portoghese, corredato da una lettera di presentazione,  all’indirizzo risorse.umane@cospe.org specificando nell’oggetto del messaggio “Pachamama 2019”,  entro e non oltre il 31/10/2019.

Non saranno presi in considerazione CV non corrispondenti ai requisiti richiesti.