Il lato oscuro dell’informazione: COSPE querela Panorama.

Il 17 luglio scorso il settimanale Panorama ha pubblicato un  articolo dal titolo  ONG-Il lato oscuro del soccorso islamicoin cui si accusa   COSPE  di finanziare il terrorismo palestinese  con i fondi dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo/AICS. Nel mirino il nostro progetto “Terra e diritti: Percorsi di economia sociale e solidale in Palestina”,  attualmente in corso di realizzazione.  L’ accusa  è quella di collaborare con organizzazioni locali contigue al terrorismo, grazie anche alla mancanza di trasparenza nella gestione dei finanziamenti ricevuti dal’AICS.

Di fronte alla gravità di queste accuse contro la nostra Associazione, e in risposta a questo ennesimo attacco contro il mondo della solidarietà e della cooperazione internazionale, abbiamo   deciso di rispondere con una querela per diffamazione contro il direttore di Panorama, Maurizio Belpietro, e gli autori dell’articolo,  Stefano Piazza e Luciano Tirinnanzi.    La denuncia  è stata depositata il giorno 8 agosto presso la Procura di Milano dal nostro legale, avvocato Giovanni Izzi, insieme alle prove documentali che dimostrano la falsità delle accuse di Panorama.

E’ la prima volta  nella storia della nostra Associazione che facciamo un passo di questo tipo.   Lo abbiamo deciso  con convinzione, perché non siamo più disposti a tollerare le menzogne e gli  insulti  contro chi difende i diritti e si batte per la giustizia.   Rispondendo con i fatti, e non solo con le parole,  vogliamo dare un segnale inequivocabile in questa direzione.

QUI IL COMUNICATO STAMPA