L’intelligenza artificiale al servizio della cooperazione internazionale

Sempre più spesso sentiamo parlare di Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Deep Learning, Chatbot, ma non sempre è facile capire appieno il significato e l’importanza di queste tecnologie potentissime che stanno rivoluzionando il nostro modo di lavorare e vivere

Nell’ambito del progetto “Digital Transformation per lo Sviluppo Sostenibile“, è stata realizzato questa breve guida per fare chiarezza sul loro preciso significato, comprendere quali sono i possibili ambiti di applicazione, e le conseguenze del loro utilizzo, in particolare nel sociale e nei paesi del Sud del Mondo.

“L’intelligenza artificiale al servizio dell’uomo” è il secondo di un ciclo di 4 dossier realizzati nel progetto volti ad approfondire le prospettive della trasformazione digitale nell’ottica di rispondere alle sfide evidenziate dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e dall’Agenda 2030.  Da uno studio (riportato nel dossier) si è visto che la AI sarebbe utile a contribuire a ben 17 degli obiettivi del Millennio.  Tra gli utilizzi sociali dell’intelligenza artificiale, sempre nel dossier, vengono esplorati alcuni dei suoi usi più immediati: “salvare vite umane” , applicazioni  con cui ottimizzare/facilitare i programmi e le azioni umanitarie a favore delle

popolazioni più disagiate del pianeta, attraverso l’uso dell’Intelligenza Artificiale. Persistenti crisi umanitarie causate da disastri naturali e provocati dall’uomo, guerre e altre emergenze hanno afflitto il nostro mondo da sempre. E mentre le organizzazioni di soccorso globale si affannano per rispondere a questi eventi, il loro lavoro per definizione è spesso immediato e difficile da programmare.

Un altro utilizzo è quello della Mobile health ovvero l’Intelligenza Artificiale in contesti quali quelli dei paesi in via di sviluppo, finalizzata al supporto dei Sustainable Development Goals (SDGs). Di seguito alcuni esempi per l’assistenza sanitaria: ResApp Health, utilizza l’AI per sviluppare ap- plicazioni in grado di ascoltare il suono della tosse e del respiro, con lo scopo di diagnosticare asma o polmonite. Infine  sipuò usare la AI per  la lotta al traffico di esseri umani o aiutare a rilevare e segnalare materiale illegale online.

 

Scarica il dossier