Hate Speech: al via tre workshop per giornalisti e ONG

L’azione di contrasto agli stereotipi e ai discorsi d’odio parte proprio dalla promozione di un giornalismo etico e dalla formazione della società civile in materia. All’interno del progetto europeo Media Against Hate, di cui COSPE è promotore, sono in partenza tre workshop, che si terranno in tre diverse città europee, rivolti a giornalisti o ONG.

DATE E LOCATION

dal 22 al 26 maggio a Londra, workshop rivolto a 15 organizzazioni della società civile.

il 26 e 27 maggio, a Zagabria, workshop rivolto a 25 giornalisti

l’8 e 9 giugno a Olsztyn in Polonia, workshop rivolto a 25 giornalisti e Media experts.
Il progetto Media Against Hate ha l’obiettivo di migliorare le capacità dei giornalisti, delle organizzazioni della società civile e dei gruppi vulnerabili di contrastare l’hate speech. La campagna sarà realizzata in Italia, Belgio, Regno Unito, Polonia, Austria, Croazia grazie al lavoro di Community Media Forum Europe (CMFE), European Federation of Journalists (EFJ), ARTICLE 19, Media Diversity Institute (MDI), Croatian Journalists’ Association (CJA), COSPE onlus e Community Media Institute (COMMIT)

GLI WORKSHOP IN PARTENZA

1) “Media Tools Against Hate Speech”- Workshop for EU NGOs – Londra, 22-26 Maggio
Organizzato dal Media Diversity Institute, il workshop è rivolto a 15 organizzazioni della società civile che si occupano di contrasto all’hate speech e che promuovono i diritti di gruppi target di discriminazioni e hate speech. Il workshop sarà estremamente pratico e incentrato sugli strumenti e le piattaforme di cui si possono servire coloro che si occupano di contrasto all’hate speech. Google supporta “media tools against hate speech” sia finanziariamente che mettendo a disposizione un proprio esperto.

Per maggiori informazioni: http://bit.ly/2nIOvS4
Per iscrizioni scrivere a info@media-diversity.org

2) Media Literacy Training : “Reporting Refugees, Migrants, Ethnicity”, Zagabria, 26-27 Maggio
Il training è rivolto ad un massimo di 25 giornalisti e tratterà in particolare la copertura di notizie e argomenti relativi a migranti, rifugiati e minoranze etniche. Il training mira anche ad uno scambio di buone pratiche che promuovano un giornalismo etico in materia. Un focus regionale sarà dedicato all’hate speech in Croazia. Le spese sono a carico degli organizzatori.
Scadenza iscrizioni 3 aprile

Per maggiori dettagli sul programma, sulla copertura delle spese ed eligibilità: http://europeanjournalists.org/mediaagainsthate/workshop-reporting-refugees-migrants-ethnicity/

3) Media literacy Workshop: “Freedom of expression and respect of human rights – where are the boundaries and what is hate speech?” – 8 e 9 giugno, Olsztyn, Polonia
La prima sessione del workshop, rivolto anch’esso ad un massimo di 25 giornalisti e media expert, si svolgerà sotto forma di training sulle questioni della libertà di espressione e della conciliabilità della sua salvaguardia con il contrasto all’hatespeech. Il workshop a seguire sarà intitolato Muslims in the Media: una tavola di discussione con esperti locali e internazionali. Le spese sono a carico degli organizzatori.
Scadenza iscrizione 3 aprile .

Per maggiori dettagli sul programma, sulla copertura delle spese e eligibilità: http://cmfe.eu/?page_id=2240

23 marzo 2017