An Atlas of Water: un atlante sulla situazione idrica globale

Qual è il futuro dell’acqua? Quanta ne abbiamo a disposizione e chi non ne ha?

Che cos’è il Water Grabbing?

Con l’espressione watergrabbing, o “accaparramento dell’acqua”, ci si riferisce a situazioni in cui attori potenti sono in grado di prendere il controllo o deviare a proprio vantaggio risorse idriche preziose, sottraendole a comunità locali o intere nazioni, la cui sussistenza si basa proprio su quelle stesse risorse e quegli stessi ecosistemi che vengono depredati. Da qui l’esigenza di approfondire questa tematica realizzando Water Grabbing – An Atlas of Water – supportato anche da COSPE Onlus- il nuovo atlante geografico scaricabile gratuitamente, sia in italiano che inglese, che ha l’ambizione di fornire un quadro aggiornato sulla situazione idrica mondiale, declinando varie tematiche sostanziali per l’epoca che stiamo vivendo, soggetta sempre più alla forte pressione dei cambiamenti climatici. Una selezione mirata dei Paesi di approfondimento, tra cui l’Italia, esemplificativi delle maggiori criticità legate ai sistemi idrici, all’impatto delle grandi dighe, alla sovranità alimentare e all’estrattivismo. Un viaggio visivo e di ricerca attraverso il diritto umano all’acqua e ai servizi igienico-sanitari, la connessione tra accaparramento di acqua e terra, l’energia, i conflitti per l’oro blu e i consumi eccessivi.

L’atlante geografico fa parte di un progetto più ampio di inchiesta ambientale, chiamato Water Grabbing, a story of water e supportato dal Centro Europeo di Giornalismo. Un pool di giornalisti, fotografi, cartografi e ricercatori (Emanuele Bompan, Gianluca Cecere, Thomas Cristofoletti, Federica Fragapane, Marirosa Iannelli, Fausto Podavini, Riccardo Pravettoni) ha realizzato 4 reportage su Paesi fortemente colpiti dal fenomeno dell’accaparramento idrico, riproposti anche nell’atlante, per documentare ingiustizie sociali e conflitti legati all’acqua.

 

Sito “An Atlas of Water” www.watergrabbing.com/it
FB  www.facebook.com/stopwatergrabbing/
Twitter http://twitter.com/watergrabbing
Instagram http://www.instagram.com/watergrabbing/

22 marzo 2017