EXIT: contro la violenza sulle donne i fumetti di Anarkikka

Camst, azienda di ristorazione italiana, COSPE Onlus e D.i.Re., Donne in Rete contro la violenza,  presentano “Exit”, uscite di sicurezza dalla violenza: il primo vademecum aziendale che raccoglie appunti e consigli utili per la prevenzione e il contrasto della violenza maschile contro le donne.

La collaborazione tra queste tre realtà, grazie alla quale sono già state realizzati  la campagna “E’ ora di cambiare tono” e il sito www.puntodonne.it,  dà vita  ora  un progetto editoriale unico, impreziosito dai disegni della illustratrice e vignettista Stefania Spanò, in arte Anarkikka, che offre informazioni concrete alle donne in modo efficace e diretto.

Come riconoscere le forme di violenza, oltre a quella fisica, e in che modo diagnosticare se la propria relazione sentimentale è a rischio? A chi rivolgersi se si è state vittime di violenza o se un’amica corre il pericolo di esserlo? Che cosa si può fare dal punto di vista legale per allontanare il partner violento? A tutte queste domande si trova una risposta nella pubblicazione che la Camst distribuirà a tutti i propri dipendenti, 13 mila sul territorio italiano, di cui oltre l’80% sono donne.

“L’educazione e l’informazione sono fondamentali nella prevenzione e nel contrasto della violenza sulle donne. Per questo, come ong da sempre attiva sui diritti delle donne in Italia e nel mondo e sul fronte delle discriminazioni – dichiara Debora Angeli, responsabile per la tematica equità di genere e diritti delle donne di COSPE- abbiamo lavorato con Di.re e Camst sul fronte informativo, curando i contenuti del sito www.puntodonne.it. E siamo felici dunque di collaborare con queste realtà anche per un’iniziativa come il vademecum di Anrakikka che può rappresentare uno spunto anche per altre aziende in Italia”.

Scarica il vademecum “Exit – uscite di sicurezza dalla violenza“.

 

COSPE lavora da tanti anni per i diritti delle donne, in Italia e nel mondo. Il 26 novembre saremo a Roma alla manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne Non Una di Meno. Leggi la notizia.