Egitto, il blogger Alaa nuovamente arrestato

Alaa Abd El Fattah

Egitto, Alaa Abdel Fattah è stato arrestato nuovamente. La notizia arriva da fonti giudiziarie egiziane: lunedi 27 ottobre il noto blogger e attivista protagonista delle rivolte di piazza Tahrir del gennaio del 2013, e socio onorario COSPE, è stato fermato ed arrestato dopo la prima udienza del processo a suo carico per aver violato verso la fine del 2013 la controversa legge sulle manifestazioni, che di fatto impedisce qualsiasi tipo di protesta o espressione di dissenso non autorizzata dal governo. Imprigionati, insieme a lui, anche altri 25 attivisti egiziani; un giorno prima, domenica 26, era invece toccato alla sorella minore di Alaa, Sanaa, che era stata condannata a tre anni di reclusione insieme ad altri 22 attivisti con accuse simili a quelle di Alaa.

L’attivista egiziano era già stato arrestato e condannato a 15 anni di reclusione nello scorso giugno, ma era poi stato rilasciato su cauzione dopo che i giudici del riesame avevano passato il suo caso ad un’altra corte. Una decisione frutto anche dell’intensa campagna di pressione in favore della sua liberazione portata avanti dai suoi familiari e rilanciata dalla società civile di tutto il mondo (come COSPE tra gli altri in Italia) che aveva trovato una larga eco mondiale.
La decisione di liberare Alaa purtroppo è stata però una semplice operazione mediatica per sviare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale e i fari accesi sul suo caso, salvo poi poco dopo decidere di agire più liberamente nei confronti di tanti altri attivisti meno famosi e conosciuti e infine sullo stesso Alaa.

La nuova udienza del processo nei confronti di Alaa e degli altri imputati è stata rinviata al prossimo 11 novembre. COSPE chiede con forza l’immediato rilascio di Alaa e degli altri attivisti incarcerati, e continua con forza nella sua campagna per chiedere democrazia e diritti in Egitto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento