‘Med Net’: aggredita attivista marocchina

Med Net: Aggredita attivista marocchina del progetto

Libertà di espressione a rischio sulla sponda sud del Mediterraneo. Un’attivista marocchina del progetto Med Net, incentrato proprio sui nuovi media e la libertà di espressione è stata aggredita mentre documentava una manifestazione.

Domenica 23 febbraio verso le 19.00 la signora Wafae Charaf, membro del gruppo dei media alternativi coinvolti nelle attività di formazione sul giornalismo comunitario in corso di svolgimento a Tangeri, nell’ambito del progetto MED NET, è stata aggredita, picchiata e derubata del suo apparecchio fotografico.

Secondo la ricostruzione trasmessaci dall’associazione partner Chabaka la signora Wafae era stata incaricata di documentare una manifestazione organizzata dal Movimento 20 febbraio, come parte di un lavoro di stage pratico richiesto dai formatori ai partecipanti al corso. Alla fine della manifestazione, indetta per celebrare il terzo anniversario del Movimento 20 febbraio, mentre stava rientrando verso la sede dell’associazione Chabaka, l’attivista è stata seguita da due uomini in borghese che ad un certo punto si sono messi a correre, l’hanno raggiunta, afferrata per le spalle, sbattuta in terra, picchiata, cercando di rubarle l’apparecchio fotografico. Alle sue grida e all’arrivo di qualche passante i due uomini si sono allontanati lasciandola per terra dolorante e con l’apparecchio fotografico rotto.

Il progetto MED NET, realizzato da COSPE in quattro paesi dell’area mediterranea in cui  opera da oltre 15 anni (Palestina, Egitto, Tunisia e Marocco), si propone di promuovere il dialogo fra le organizzazioni della società civile ed i nuovi media, di valorizzarne competenze ed affinità perché svolgano azioni di informazione, formazione, lobby, campagne sulla libertà di associazione e di espressione.

Per maggiori info sul progetto: www.cospe.org/progetto/med-net-marocco

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento