“La terra, il mare, le persone”: un convegno sulla conversione ecologica.

La conversione ecologica, proposta da Alex Langer oltre 20 anni fa, ritorna oggi attuale come risposta alla sfida dei mutamenti climatici: per un cambiamento radicale e sistemico dell’economia, dei modi di produrre, distribuire, consumare il cibo e l’energia, del modo di spostarsi e viaggiare, e degli stili di vita che li determinano e che ne sono a loro volta determinati.

E’ un cambiamento che, per essere efficace e duraturo deve  muovere dalla periferia verso il centro, dal basso verso l’alto: dai luoghi  dove si fa innovazione, dove ci si confronta con i problemi e si sperimentano le soluzioni coinvolgendo le persone, ricostruendo i legami storici e culturali delle comunità con il proprio territorio.

L’occasione di parlarne e esplorare questo fenomeno, il suo impatto e le sue declinazioni, sarà “La terra, il mare e le persone: percorsi di conversione ecologica sulla rotta mediterranea”, due giorni di incontri ed eventi che si svolgeranno il 3 e il 4 novembre prossimi a Melpignano, il comune verde in provincia di Lecce. 

L’obiettivo del convegno è ragionare infatti su questi temi con i tanti attori  impegnati in questi processi di cambiamento,  nei territori che si affacciano sul mare Adriatico, da Nord a Sud, da Est ad Ovest, per ampliare e consolidare una rete di collaborazione e di scambio,  identificare terreni di iniziativa comune, e strumenti in grado di sostenerla in modo efficace e continuativo.

Il convegno chiude la prima parte di un percorso avviato oltre un anno fa ad Isola del Piano da COSPE, Fondazione Langer, Fondazione Girolomoni, cui via via si sono aggiunte una molteplicità di associazioni ed istituzioni regionali e locali, e che è proseguito con successivi appuntamenti a Pescara e Trieste. I temi proposti al confronto e alla riflessione dei partecipanti si richiamano alla Terra, al Mare, alle Persone: gli spazi fisici, culturali, sociali  e i soggetti chiave del cambiamento che la Conversione Ecologica propone.

 

organizzano COSPE, Fondazione Alexander Langer Stiftung Bolzano, Mila Donnambiente Pescara, Ecoistituto Abruzzo, Donne in Campo Pescara/Abruzzo, AVeProBI-Verona, Lupus in Fabula Pesaro, Arvaia, Gruppo Skupina85 di Trieste,
Marevivo, Laboratorio Beth di Lecce, Salento KM0, Casa delle Agriculture “Tullia e Gino di Castiglione d’Otranto”

Qui il programma completo dell’evento. 

Firenze, 16 ottobre 2017