A Pisa 500 attiviste di “Non una di meno” scrivono il piano antiviolenza

Dopo Roma, Bologna e Napoli la prossima assemblea nazionale della rete Non una di meno si terrà a Pisa il 14-15 ottobre. Una due giorni per proseguire il lavoro dei tavoli tematici e la redazione del Piano antiviolenza femminista in vista della prossima Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, il 25 novembre.

Più di 500 attiviste del movimento femminista ‘Non Una di Meno’, sono attesa a Pisa in occasione dell’assemblea nazionale della Rete, attiva da oltre un anno anche in Italia.

Una delegazione da ogni regione sarà presente all’assemblea plenaria prevista il 14 e 15 ottobre. In questa occasione ci sarà la prima stesura del piano antiviolenza, progetto che va avanti fin dalla nascita del movimento e che dovrebbe essere una risposta a quanto sarà presentato dal Governo proprio il 25 novembre. Piano governativo che si preannuncia infatti come pieni di tagli soprattutto ai centri antiviolenza.

Sabato l’appuntamento è al Polo Porta Nuova con i tavoli tematici su cui si intersecano tematiche fondamentali: diritti, lavoro, salute, violenza, sessismo e sua narrazione, educazione alle differenze, percorsi di fuoriuscita dalla violenza, ambito legislativo e giuridico, diritto alla salute sessuale e riproduttiva.  Da questi tavoli nascerà una bozza del piano antiviolenza che sarà presentato e discusso  nella plenaria di domenica mattina, ospitata al Cus di via Chiarugi.

Sabato sera, al termine dei lavori, è prevista una passeggiata in corteo dal Polo Porta Nuova a Piazza Cavalieri, con poi una festa al Teatro Rossi Aperto.

http://www.casadelladonnapisa.it/

12 ottobre 2017