“Illuminare le periferie” al Terra di tutti film festival

Le notizie “estere” nei telegiornali italiani.

Quattordicimila edizioni dei tg delle 7 reti generaliste visionate per un arco temporale di 5 anni (2012 – 2018) e un focus sui programmi di informazione e approfondimento sulle periferie del mondo nel 2018. E’ questo il corpus di dati alla base del secondo rapporto “Illuminare le periferie. La finestra sul mondo: gli esteri nei telegiornali italiani”

Lo studio, ideato da COSPE onlus, Usigrai e Fnsi, e condotto ancora una volta da Paola Barretta e Giuseppe Milazzo, ricercatori dell’Osservatorio di Pavia, quest’anno ha anche il patrocinio dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo. La ricerca nasce dall’esigenza di analizzare la quantità e la qualità dell’informazione rispetto alle notizie dagli esteri, per capire quali strumenti informativi possano avere i cittadini italiani per riuscire a leggere la realtà del mondo complesso e i contesti sempre più globali in cui viviamo e agiamo.

Accanto ad alcune conferme rispetto al precedente rapporto (esistono nell’informazione italiana mainstream luoghi oscuri o poco illuminati, le cosiddette periferie, siano esse geografiche o tematiche, che stentano a trovare l’adeguata copertura giornalistica) ci sono anche alcune interessanti novità: le voci delle persone comuni e delle associazioni della società civile sempre più presenti e una qualità medio alta dei servizi di approfondimento proposti.

Intervengono:

Anna Meli – Responsabile Comunicazione di COSPE Onlus, Chiara Barison, responsabile comunicazione sede AICS – Dakar e Mattia Motta, segretario aggiunto FNSI.

Mercoledì 09 ottobre 2019, dalle 9.00 – 11.00 – Univeristà di Bologna – Aula D Berti Pichat, viale Berti Pichat 6/c, Bologna