Per cambiare l’ordine delle cose. COSPE al Forum nazionale.

Ancora un appuntamento, questa volta nazionale, per il Forum “Per cambiare l’ordine delle cose”, un movimento, nato dopo e con lo stesso  nome del film di Andrea Segre, nel dicembre 2017, sia per la difesa dei diritti dei migranti, sia per cambiare le politiche migratorie nazionali e europee. Si svolgerà il 30 e il 31 marzo a Roma  (Teatro Palladium, Garbatella) e si intitola ” Dove vogliamo andare?”.   COSPE parteciperà con due rappresentanti, Anna Meli, Direttrice comunicazione  a moderare il tavolo di lavoro: ” Partecipazione e coesione”.   Questo il teso dell’invito. Il forum è aperto a tutti! 

“Sequestrata Mediterranea, sequestrato l’Ex Canapificio, sotto attacco molte altre realtà che costruiscono futuro in questo Paese: sono segnali che preoccupano molto, ma che ci fanno anche capire quanto sia importante la sfida di civiltà che è in gioco intorno al tema delle migrazioni.

Restare tutti uniti e capire come muoversi è oggi fondamentale. Siamo tantissimi, ogni giorno migliaia di persone lavorano per questa sfida nelle città, nei quartieri, nelle scuole, nelle associazioni, negli enti locali.

Ogni giorno si affrontano difficoltà, ma si ottengono anche piccoli grandi risultati. Ogni giorno si fatica e ogni giorno si sorride. Perché affrontare il cambiamento che stiamo tutti vivendo in questi anni significa interpretare intensamente il presente, non subirlo o non temerlo, ma capirlo per avere il coraggio di immaginare insieme un futuro migliore.

Un piccolo dato che vi fa capire quanti siamo: in meno di tre giorni PAESE NOSTRO, il film che avremmo voluto mostrarvi (e che da ieri ZaLab ha deciso di mostrarvi) ha ricevuto quasi cento inviti da tutta Italia e ieri sera a Caserta, in solidarietà con l’ex Canapificio, è stato visto da oltre 500 persone. C’è un’Italia viva e plurale che non rimane a guardare, che si attiva, che partecipa, che sogna e che lotta: questa Italia è sotto attacco e a questo attacco dobbiamo e possiamo reagire insieme. Invitiamo per questo tutte e tutti il 30-31 marzo a Roma per il nuovo Forum Per cambiare l’ordine delle cose, uno spazio libero e plurale, senza bandiere ed etichette, che vuole essere terreno di costruzione di una sinergia e di una rete oggi quanto mai necessaria. DOVE VOGLIAMO ANDARE? Questa la domanda provocatoria che vogliamo farci insieme e che insieme vogliamo porre al centro della questione migratoria: finché il diritto e la volontà delle persone a viaggiare, a partire, a muoversi non diventerà il cuore di un radicale cambiamento delle politiche migratorie, nulla davvero cambierà”.

Qui il programma del Forum.

Attenzione: per partecipare al Forum è consigliabile iscriversi, perché lo spazio è limitato e in tanti vogliono venire. Basta andare su  http://www.percambiarelordinedellecose.eu. Lì trovate il programma (in via di definizione) e il modulo per iscrivervi al tavoli di lavoro. Fatelo presto. Vi aspettiamo.