Inaugura il CRID: Centro di ricerche interculturali e documentazione didattica Italia – Cina

Venerdì 26 Ottobre dalle ore 9.30, avrà luogo presso l’Istituto Professionale Sassetti Peruzzi di Firenze (via di San Donato 46/48) l’inaugurazione del CRID: Centro di ricerche interculturali e documentazione didattica Italia – Cina.

L’Istituto Sassetti Peruzzi, AICIC (Associazione per l’interscambio culturale Italia – Cina), Tangram Cooperativa SocialeCOSPE onlus e la Rete di Scuole “Scambiando S’Impara”, organizzano per l’inaugurazione il convegno “L’arte della Cooperazione fra la scuole” che si svolgerà durante l’intera giornata presso il Teatro di San Donato.

Il Centro di Ricerche, che ha la sua sede presso l’Istituto Sassetti Peruzzi, nasce in risposta a interessi e necessità di studenti, insegnanti e ricercatori di approfondire tematiche comuni fra le comunità educanti di Cina e Italia e di condividere esperienze e materiali didattici. Il CRID mira, inoltre, a favorire scambi internazionali tra studenti e a facilitare il dialogo interculturale nelle scuole italiane e cinesi. Il forte interesse in entrambi i Paesi a condividere conoscenze didattiche e migliorare le prospettive di successo scolastico dei propri cittadini ha già portato alla stipula di numerosi accordi tra scuole cinesi e italiane di pari grado. Le esperienze di pluriennale collaborazione hanno stimolato l’esigenza di raccogliere, valorizzare, diffondere le tante esperienze d’eccellenza esistenti, anche al di fuori delle scuole e dei centri in cui sono state sperimentate con successo.  Di tutto questo e molto altro ancora si parlerà all’evento di inaugurazione: apriranno il convegno, dedicato a plurilinguismo e interculturalità, una serie di interventi dedicati alle esperienze d’eccellenza che le scuole in Italia e in Cina realizzano e, al bisogno di mantenerne traccia e memoria, materiali e riflessioni metodologiche. Interverranno diverse personalità del mondo istituzionale ed educativo dei due paesi coinvolti, quali: Domenico Petruzzo, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Giovanni Bettarini, assessore all’Internazionalizzazione del Comune di Firenze, Wang Fuguo, console generale della Repubblica Popolare Cinese, Vinicio Ongini, dell’Osservatorio nazionale per l’integrazione e l’intercultura del Miur e Carla Bagna, dell’Università per Stranieri di Siena. Proseguiranno i lavori coordinati da Maria Omodeo, responsabile per Tangram dei programmi di educazione interculturale e delle reti di scambio Italia – Cina, con il panel “Ci vogliono i bambini per educare il mondo: lancio di un bando nazionale del CRID per le scuole” seguito da tre interessanti interventi tenuti da: Pan Shili, Presidente AICIC e preside della Scuola di Cinese di Firenze, Silvia Calamai, dell’Università di Siena, e dalla sinologa Sabrina Ardizzoni. Infine, seguono al buffet di cibo cinese, i laboratori pratici e workshop previsti per il pomeriggio. Dalle ore 15.00 alle 17.00 sarà possibile seguire: “Lungo la via della Seta’: parliamo la lingua delle scienze; “China, pennello e carta di riso: sperimentiamo i tesori della calligrafia cinese; e il workshop “Scuole italiane e cinesi: una ideale continuità didattica”. Il tutto si concluderà con un grande spettacolo di arte cinese a cura dell’Università di Wenzhou.

Scarica il programma completo.