“Novità e futuro”: conferenza nazionale sulla cooperazione internazionale

Il prossimo 24 e 25 gennaio si terrà a Roma, presso Auditorium Parco della Musica, la Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo dal titolo “Novità e futuro: il mondo della Cooperazione Italiana”.

La Conferenza, a cui anche COSPE parteciperà con la presentazione del rapporto “Illuminare le periferie”(mercoledì 24 gennaio), ha l’obiettivo di favorire la partecipazione dei cittadini nella definizione delle politiche di cooperazione allo sviluppo. Il primo giorno ospiterà, infatti, cinque tavoli di lavoro, a cui chiunque può partecipare una volta iscrittosi, che discuteranno sul ruolo della cooperazione in relazione con: i giovani, lo sviluppo sostenibile, le migrazioni, la comunicazione e il settore privato.

La seconda giornata del 25 gennaio è, invece, incentrata sull’azione di cooperazione compiuta in e dall’Italia. Si racconteranno i risultati delle missioni sinora condotte, le prospettive future e le storie di cooperanti che hanno lavorato sul campo.

Cosa dà l’Italia per uno sviluppo economico e una globalizzazione più equa? Come difendiamo i diritti umani e combattiamo il cambiamento climatico? Queste solo alcune delle domande che saranno poste durante i due giorni di incontri che vedranno confrontarsi esperti dal campo, imprese, testimonial e ospiti del mondo della cultura per capire quanto la cooperazione crei opportunità di crescita e lavoro.

Tra gli ospiti e  i relatori della prima giornata: il Segretario Generale del MAECI, Elisabetta Belloni, a fare gli onori di casa,  il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e il Presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin Archange Touadera.

Seguiranno gli interventi di Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo Economico, Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Andrea Riccardi, Presidente Società Dante Alighieri, Neven Mimica, Commissario europeo per la cooperazione allo sviluppo e Antonio Decaro, Presidente dell’ANCI.

 

Il 25 gennaio sarà la volta del Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Mario Giro e del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

In contemporanea, sarà esposta una mostra fotografica del fotogiornalista Fabio Bucciarelli, autore e curatore italiano impegnato nella documentazione dei conflitti e delle conseguenze che le guerre hanno sull’essere umano. L’esposizione fotografica, organizzata in collaborazione con la Cooperazione Italiano allo Sviluppo, racconterà l’anno 2017, ricordato dai più per la Grande Crisi Umanitaria che ha registrato il ritorno della fame in Africa e che ha obbligato circa 65 milioni di persone a lasciare la loro terra a causa dei conflitti armati, delle persecuzioni e dei cambiamenti climatici.

Nel foyer dell’Auditorium Parco della Musica sarà inoltre allestita un’area espositiva, ONG e enti privati che siano interessati, potranno noleggiare un desk informativo personalizzato.

La Conferenza della Cooperazione allo Sviluppo è stata organizzata dalla Farnesina, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con Cooperazione Italiana allo Sviluppo e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Per iscriversi e partecipare alla Conferenza, giocando un ruolo diretto in uno dei tavoli di lavoro, è necessario compilare un breve formulario sul sito.

Qui tutte le indicazioni e il programma completo della conferenza: https://www.conferenzacoopera.it

19 gennaio 2018