Oltre la terra e il mare: Parole e musiche dal mondo

Oltre la terra e il mare

Sabato 17 dicembre andrà in scena a Pesaro (in piazza Falcone Borsellino) una serata socio culturale aperta al pubblico con la partecipazione dei beneficiari e degli operatori dei diversi progetti SPRAR  (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) e PAT (Prima Accoglienza Temporanea), gestiti da Labirinto Cooperativa Sociale.

L’evento, che nasce per rinforzare le opportunità di interazione tra le persone tramite l’arte, la musica, il cibo e la condivisione del tempo, è promosso in collaborazione con Arci, L’Africa Chiama, COSPE e Reciproca.

Tante le iniziative nel corso della serata. Dalle 18.00 Da Mogadiscio a Pavia: Fra-intendimenti, di Kaha Mohamed Aden, l’autrice dialoga con Francesca Giommi e incontra il pubblico. Letture poetiche in lingua originale dei beneficiari dei progetti  SPRAR e PAT con accompagnamento alla kora di Jabel Muhamed Kanuten e al pianoforte di Mario Mariani

Dalle 19,30 proiezione del video realizzato da Qabil Hussain, beneficiario del progetto Sprar Invictus; a seguire Condivisione di un buffet con piatti etnici.

Dalle 21,00 A Silent Christmas  Concerto per pianoforte e film muto, con Mario Mariani. TripAfrica, un Concerto di musiche afro con Devon Miles, Anissa Gouizi, Dramane Konate e  la partecipazione straordinaria di Prince Kesson. Segue Progetto S.O.U.L. Sound of Underground Life  la prima band di richiedenti asilo. In conclusione WhatsAfro, percussioni dall’Africa dell’Ovest, con Dramane Konate, Matteo Pierani, Lorenzo Bertozzini, Stefano Toma, Alberto Carnelos.

Nei locali della Stazione Gauss sarà ospitata la mostra fotografica Ri-tratti d’Africa – Storie di personaggi africani, a cura di L’Africa Chiama Onlus

 

Per accedere ai locali, è richiesta una tessera associativa del costo di 3 Euro, valida per un anno

La locandina dell’evento