Incontro sull’hate speech all’Internet Festival

All’Internet Festival di Pisa, domenica 9 ottobre dalle 10 alle 13 presso la Scuola Superiore Sant’Anna, si terrà l’incontro #SILENCEHATE: quando l’odio corre sul web.

L’odio online è un fenomeno preoccupante e complesso, che ha radici culturali e sociali profonde e pone nuovi interrogativi e sfide alla questione della libertà di espressione sul web e non solo.

Solo un impegno collettivo a livello culturale ed educativo può costituire le basi per attuare quelle promesse di libertà e partecipazione costitutive della Rete.

Le responsabilità e il ruolo dei provider e dei media, le strade giuridiche e le iniziative educative delle scuole saranno le questioni principali affrontate dagli esperti a partire dai risultati del progetto europeo biennale BRICKS.

Il progetto europeo BRICkS -Costruire il rispetto su internet combattendo l’hate speech è nato da un’esperienza condotta in Italia da COSPE Onlus e dal Centro Zaffiria, condivisa con organizzazioni in Germania, Repubblica Ceca, Spagna e Belgio e sostenuta dal programma “Diritti Fondamentali e Cittadinanza” dell’Unione Europea”.
Il progetto risponde al bisogno degli insegnanti di trovare delle idee per affrontare l’hate speech con i propri studenti, attraverso l’educazione ai media, l’educazione interculturale e il coinvolgimento attivo dei ragazzi e delle ragazze: i giovani rischiano infatti di essere maggiormente esposti sia per il massiccio uso dei social sia per la scarsità (o la mancanza) di situazioni in cui prendere consapevolezza del discorso d’odio. La scuola si trova in prima linea di fronte al difficile compito di affrontare questo fenomeno, che ha senza dubbio forti ripercussioni nelle relazioni tra i pari e nella propria relazione col mondo.

Il panel sarà introdotto da Sara Cerretelli – COSPE e moderato da Marco Pratellesi – Caporedattore l’Espresso on line.

Insieme a loro, interverranno:

Giovanni Ziccardi – Professore di Informatica Giuridica dell’ Università degli Studi di Milano “ L’evoluzione dell’ hate speech online”.

Sven Gantzkow – Social media manager di WDR.deEsperienze di community management nelle redazioni per contrastare l’hate speech online”.

Klara Kalibova – Direttrice di IUSTITIAIl punto di vista delle vittime: buone pratiche per reagire all’ hate speech online”.

Daniel Bonvoisin – Esperto di educazione ai media di Média AnimationQuale approccio alla libertà di espressione per l’educazione ai media nel contesto dell’hate speech online ?”.

Martina Chichi – Associazione Carta di Roma “Il ruolo dei media e le responsabilità del giornalismo”.