Giornata Mondiale dell’Acqua

Il 22 marzo è la Giornata Mondiale sull’Acqua. L’acqua è uno dei temi fondamentali nel lavoro di COSPE e non stiamo parlando solo della salvaguardia di uno dei beni comuni più importanti.
L’acqua è il punto cardine di molte questioni. Avere a disposizione acqua di buona qualità, vuol dire cambiare le condizioni di vita delle persone, migliorare la qualità della vita delle famiglie ed anche le condizioni sui posti di lavoro e quindi trasformare le società, le economie ed i processi produttivi.
Oggi nel mondo, quasi la metà dei lavoratori – 1,5 miliardi di persone – lavora in settori produttivi  legati all’uso dell’acqua.

Per questo quest’anno il tema centrale della giornata è proprio la connessione tra acqua e lavoro. Ovvero accesso all’acqua di buona qualità come diritto, dignità e condizione essenziale per il lavoro.
Il tema, rilanciato dal CICMA Comitato Italiano per un Contratto Mondiale dell’acqua, sarà accompagnato anche quest’anno, in occasione della giornata, da appuntamenti che rientrano all’interno del programma di rilancio dell’acqua nell’agenda politica.

Il CICMA, di cui COSPE fa parte, è composto da cittadini, comitati, associazioni che si riconoscono nei principi contenuti nei Manifesti dell’Acqua, che sono impegnati sui territori a promuovere una nuova cultura e politica dell’acqua come diritto umano e come bene comune, patrimonio dell’umanità.

In particolare gli eventi sono improntati agli obiettivi programmatici definiti dal CICMA: la concretizzazione del Diritto umano all’acqua a livello di impegno della Comunità internazionale e l’identificazione di azioni precise a livello di legislazione italiana ed europea e di cooperazione Internazionale; oltre al percorso per promuovere una Autorità Mondiale dell’acqua e dei beni comuni.

Martedì 22 marzo 2016 si terrà il Seminario “Acqua lavoro. Diritti per tutti e qualità della risorsa”. Appuntamento a Milano, alla Camera del lavoro, in orario 10:00-11:30. Il programma completo.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento