Primo marzo antirazzista 2014: 'Siamo tutti sulla stessa barca'

1 marzo 2014 - sciopero dei migranti - COSPE

Come ogni anno il Comitato del primo marzo organizza una manifestazione per i diritti per tutte e tutti, appuntamento il 1° marzo 2014 dalle 16,00 alle 19 in Piazza dei Ciompi, (Logge del Pesce) a Firenze.

Un momento per riflettere e per dire ancora un volta cosa significhi essere migrante oggi: una vita attraversata da molteplici difficoltà, anche quando si spengono i riflettori puntati sulle tante tragedie.
Anche quest’anno COSPE sostiene l’iniziativa e partecipa al Comitato del primo marzo.

Quello delle condizioni dei migranti è un problema che riguarda tutta la società: nel momento in cui la crisi comincia a farsi sentire in modo più forte, chi ne subisce gli effetti più duri e drammatici sono i migranti, tra le fasce più deboli e meno protette.

I partecipanti alla manifestazione scenderanno in piazza per chiedere: l’abolizione della Bossi Fini, la chiusura di tutti i CIE, una piena cittadinanza per chi vive e risiede in Italia (compreso il diritto di voto), una legge organica sul diritto d’asilo, politiche del lavoro che aboliscano le forme di sfruttamento e neo schiavismo sempre più diffuse, politiche di accoglienza rispettose della dignità personale e per contrastare ogni forma di razzismo.

Interverranno nel corso dell’iniziativa Altrodiritto, A.N.P.I., ASGI, CGIL, Medici per i diritti umani (Medu), Pape Diaw, Richiedenti asilo, Coro Le Musiquorum e Saverio Tommasi.

 Per adesioni scrivere a: primomarzo2010firenze@gmail.com 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento