Scambiando s’impara – un progetto per tante scuole

Negli ultimi anni sono aumentate le occasioni di scambio in ogni ambito fra Italia e Cina, aprendo nuove prospettive per chi opera nel mondo della cooperazione decentrata e internazionale e più in generale per le nuove generazioni che sanno cogliere le potenzialità formative di una società plurilingue e multiculturale.

 

Per sfruttare al meglio queste opportunità, c’è bisogno di strumenti nuovi ed accessibili sul piano linguistico, di saper cogliere quanto di fecondo dal punto di vista metodologico viene dai diversi modelli educativi e di pensiero, di sviluppare la capacità di confrontarsi nel dialogo interculturale.

 

L’evento a cui vi invitiamo è realizzato nell’ambito del progetto “Scambiando s’impara”, che il e l’Associazione per l’Interscambio culturale Italia Cina stanno conducendo assieme ad una rete di scuole toscane e cinesi, sostenuto dalla Regione Toscana. 

Si tratta di una giornata di riflessione e scambio aperta da alcuni interventi che inquadrano l’idea di una cooperazione in ambito culturale ed educativo, contraddistinta da un  approccio interculturale.

 

La riflessione sarà incentrata su “Istruzione, Educazione, Cultura: il ruolo della cooperazione in campo educativo in una ideale continuità fra Cina e Italia” con un focus particolare sullo sviluppo del bilinguismo fra bambini e ragazzi di seconda generazione.

Partecipano insegnanti delle scuole cinesi e italiane, educatori, operatori del mondo della cooperazione decentrata.

 

In questo quadro, troviamo fondamentale una tua partecipazione ai lavori della mattinata.

Le due sessioni di lavoro sono strutturate con una breve introduzione su ognuno degli argomenti affrontati (bilinguismo attivo, il ruolo della scuola, ecc. come da bozza di programma) e un giro di brevi contributi da parte di voi partecipanti. 

 

Sperando che tu possa partecipare al dibattito della mattina e allo spettacolo del pomeriggio,

 

Un caro saluto,

Maria e Marco

 

 

Ti prego di confermare la tua partecipazione a Maria (omodeo@cospe-fi.it – 339 8005902) o a Marco (marigo@cospe-fi.it – 333 1277711) o a Gaia Lott (la mattina c/o 055 473556 – gaia.lott@gmail.com)

 

 

Regione Toscana

Associazione di Interscambio Culturale Italia Cina di Firenze

Le scuole aderenti al progetto regionale

Scambiando s’impara

 

Promuovono una giornata di riflessione e dibattito

Martedì 29 maggio 2012  
Ore 9  - 13,30
 
Altana di Palazzo Strozzi
Firenze

 

Prima sessione: Quali opportunità offrono gli scambi fra scuole toscane e del Zhejiang

Ore 9,00: Iscrizione ai lavori e distribuzione dei materiali

Ore 9,15: Introduce e coordina i lavori Maria Omodeo

Relazione “Matematica – L1”, Zhou Huanhuai, Università di Wenzhou, esperta in didattica della matematica

Ore 9,45: Dibattito (interventi di 5 minuti ognuno)

Ore 10,30: Relazione “La lingua dell’arte e i linguaggi della città” –  Fondazione Palazzo Strozzi

Ore 10,45: dibattito (interventi di 5 minuti ognuno)

ore 11,30: pausa tè con stuzzichini cinesi

Seconda sessione: l’esperienza toscana si allarga ad altre regioni d’Italia, verso una rete di scuole di lingua cinese per bambini e ragazzi di seconda generazione – punti forti ed elementi di trasferibilità della collaborazione fra scuole, enti locali, associazionismo locale in una dimensione transnazionale

Ore 12,00: introduce e coordina i lavori Vinicio Ongini – MIUR

Relazione “Verso una rete nazionale di scuole di lingua cinese come L1”, Pan Shili, direttore della Scuola di cinese di Firenze

Ore 12,20: Dibattito (interventi di 5 minuti ognuno)

Ore 13,00: Conclusioni di Carlo Testi, dirigente scolastico Istituto Gandhi che ospita i corsi della Scuola di Cinese di Firenze: punti forti ed elementi di trasferibilità dell’esperienza

 

NOTA BENE: L’incontro è organizzato come un gruppo di lavoro, di 25 – 30 persone, tutte coinvolte in varia maniera e misura in attività di scambio fra scuole italiane e cinesi. 

Per garantire la parola a tutti e l’operatività dei lavori, è prevista la massima puntualità.


 

Regione Toscana

Associazione di Interscambio Culturale Italia Cina di Firenze

Le scuole aderenti al progetto regionale

Scambiando s’impara

Invitano al

Grande spettacolo di danza, musica e varietà

29 maggio 2012

Pomeriggio 15 – 18,30

 

Presso la palestra della

Scuola media Paolo Uccello – I. C. Gandhi

Via Frà Golubovich – Angolo via Pistoiese

Realizzato dai giovani artisti della Scuola di Cinese di Firenze

e dell’Istituto Comprensivo Gandhi di Firenze

 

I giovani artisti, da anni coinvolti in attività di scambio fra scuole cinesi e toscane, si esibiranno in uno spettacolo di grande rilievo artistico, di musica, danza, figure di arti marziali, gag, ecc. in cinese e italiano …

L’arte nella sua dimensione interculturale può aprire la strada ad un confronto tra le diverse risposte che Oriente e Occidente hanno dato alla rappresentazione del mondo: proprio dalla prospettiva del confronto e della comprensione delle diverse espressioni culturali, artistiche, tradizionali e contemporanee si inserisce questo evento annuale, con l’obiettivo di rafforzare sempre più e dare continuità alla cooperazione in ambito educativo che reti di scuole toscane e del Zhejiang hanno avviato da anni, in modo da promuovere una cultura di pace e di reciproco scambio e riconoscimento.

 

* * * * *

Le attività qui descritte si iscrivono nell’ambito del progetto regionale “Scambiando s’Impara”, sostenuto dalla Regione Toscana (L.R. 30/07/97, n° 55), l’Associazione Interscambio Culturale Italia Cina di Firenze, il COSPE, il Dipartimento per i Cinesi d’Oltremare della Municipalità di Wenzhou (Cina), le  scuole aderenti al progetto e la Cooperativa Tangram.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento