Reportage di Rainews sul progetto Pachamama

La Bolivia sta attraversando un periodo di disordine politico e sociale culminato con la fuga in Messico del Presidente Evo Morales. In uno scenario in evoluzione la cooperazione italiana continua le sue attività nelle città e nei pueblos andini

L’avventura politica del presidente Evo Morales sembra definitivamente conclusa dopo la rivolta popolare che ha fatto seguito alle accuse di brogli elettorali e alla decisione di Morales di presentarsi per la quarta volta alle elezioni presidenziali, nonostante il voto contrario espresso dai boliviani con un referendum. ll progetto politico di Morales, salito al potere nel 2006, si era fatto sempre più autoritario ed elitario e molti, anche tra gli amici e compagni che lo avevano appoggiato nei primi anni della sua presidenza, lo stavano ormai contestando. Tra questi l’ex ambasciatore boliviano all’Onu Pablo Solon e il sindacalista e leader della “guerra per l’acqua di Cochabamba” Oscar Olivera. Rainews24 li ha incontrati durante le riprese di un reportage sulla cooperazione italiana in Bolivia e sul Progetto Pachamama, attivato in Bolivia dalle onlus CEVI e COSPE, in collaborazione con altre organizzazioni e associazioni italiane e Boliviane.

Guarda il reportage di Martino Seniga