SOS Mediterranee: 3800 persone salvate

Altri soccorsi della nave Aquarius: lo scorso 5 luglio sono state prese a bordo della nave di SOS Mediterranee 336 migranti. L’ equipaggio dell’Aquarius ha terminato così la sua operazione di salvataggio numero 17. In poco più di 4 mesi di campagna in mare,  sono state assistite 3 811 persone.

Risultati impressionati che arrivano a pochi giorni di distanza da una delle più massicce ondate mai registrate – circa 5.000 persone su oltre 40 natanti – quando a fine giugno la nave Aquarius ha individuato e soccorso due gommoni con a bordo, complessivamente, 258 migranti salpati dalla costa della Libia. L’operazione ha permesso a 132 persone che navigavano su un gommone monotubolare di essere condotti in sicurezza sul ponte della Aquarius.

La nave, è sostenuta dall’associazione “SOS Mediterranee Italia” che vede tra i sostenitori i anche COSPE, che ne seguirà le attività giorno dopo giorno, direttamente collegata con il personale di bordo.

SOS Mediterranee” è un’associazione umanitaria indipendente, per il soccorso in mare. Nata in Germania nel 2015 per impulso di un ex ammiraglio di marina, Klaus Vogel e in collaborazione con Medecins du monde, l’associazione ha l’obiettivo di mettere in mare una nave che possa affiancare le operazioni di soccorso e salvataggio dei migranti nel Mediterraneo.

Per rimanere in acqua fino a dicembre ha bisogno di 11mila euro al giorno.

Puoi contribuire donando subito qui.